F1, cambia il format delle qualifiche: succulente novità e formula che pare intrigante

Raikkonen-Ferrari-Foto-Cattagni.jpg

Lo Strategy Group e la F1 Commission hanno approvato il nuovo format delle qualifiche per i Gran Premi di Formula 1. Bernie Ecclestone conferma inoltre che le novità saranno introdotte già nel GP d’Australia previsto per il 20 marzo.

La griglia di partenza sarà così decisa: Q1 di 16 minuti. Dopo 7 minuti sarà eliminato il pilota più lento. Da quel momento in poi ogni minuto e mezzo sarà eliminato un altro pilota per un totale di 7 fino alla bandiera a scacchi. In questo modo saranno 15 i qualificati alla Q2.

Q2 che durerà 15 minuti. Dopo 6 minuti sarà eliminato il pilota più lento. Da quel momento in poi ogni minuto e mezzo sarà eliminato un altro pilota per un totale di 7 fino alla bandiera a scacchi. In questo modo saranno 8 i qualificati alla Q3.

L’ultima manche di qualificazione durerà 14 minuti. Dopo 5 minuti sarà eliminato il pilota più lento. Da quel momento in poi ogni minuto e mezzo sarà eliminato un altro pilota. Gli ultimi due piloti rimasti si sfideranno per la pole position nell’ultimo minuto e mezzo.

Sembra un meccanismo intrigante ed in grado di tenere incollati al teleschermo tutti gli appassionati. L’ultima parola, ovviamente, spetta alla pista.

FOTOCATTAGNI

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Tag

One thought on “F1, cambia il format delle qualifiche: succulente novità e formula che pare intrigante”

  1. Luca46 scrive:

    Finalmente qualche cambiamento radicale. Le qualifiche saranno più interessanti della gara. Bisognerebbe fare qualcosa anche per la gara, tipo eliminare le soste ai box in modo che i sorpassi avvengano solo in pista e spezzare la gara in due manches con l’obbligo di cambiare mescola di pneumatici tra una manches e l’altra.

Lascia un commento

Top