Ciclismo, il giovane Daniele Cantoni nel team di Contador: “L’ho convinto sulle rampe del Gavia”

Daniele-Cantoni-Ciclismo-Profilo-FB-Cantoni.jpg

Un sogno che diventa realtà e se a farlo divenire tale è un certo Alberto Contador allora significa che è in corso una favola. E chissà se avrà il suo lieto fine.

Sulle pagine della Gazzetta dello Sport ha trovato spazio la storia di Daniele Cantoni, valtellinese di 19 anni che è l’unico italiano a far parte degli under 23 della ZeroRH Polartec, la squadra della Fondazione di Contador.

Cantoni, già vincitore nel 2014 del Memorial Astrua – Trofeo Sbirro a Mongrando nel Biellese, ha raccontato la vicenda che gli ha permesso di conoscere il fuoriclasse spagnolo: “Io sono di Bormio e la bici è sempre stata la mia passione. Sono andato per due anni di fila alla RHx2, ovvero la pedalata organizzata sul Gavia e sul Mortirolo dalla Fundacion Alberto Contador. Proprio nella seconda occasione sono riuscito a farmi notare. Sono scalatore e probabilmente ho fatto vedere cose egregie ai responsabili della squadra, convincendoli ad ingaggiarmi. Non ci ho pensato due volte e sono corso da loro, in Spagna. In quel periodo stavo correndo con la Pala Fenice di Palazzago“.

Sul giovane talento italiano si è espresso anche Contador in persona: “Per me Daniele farà grandi cose. Abbiamo pedalato insieme sulle rampe del Gavia e mi ha impressionato. Riusciva a starmi a ruota e non soffriva molto i cambi di ritmo. Notevole”. Per il corridore spagnolo, Cantoni renderà orgogliosa l’Italia: “Siamo felicissimi di averlo in squadra e sono convinto che tra qualche anno sarete entusiasti anche voi italiani“.

Gli auspici sono buoni, la “raccomandazione” è di estrema qualità. Vedremo se il buon Cantoni riuscirà a mettere il lieto fine alla sua favola iniziata nel migliore dei modi.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto: Profilo FB Cantoni

Lascia un commento

Top