Calcio a 5, Europei 2016: prova di forza dell’Italia! 7-0 alla Repubblica Ceca e primo posto nel girone

Gabriel-Lima-Italia-calcio-a-5-foto-twitter-uefa-futsal.jpg

La bestia nera Repubblica Ceca viene spazzata via senza problemi. La qualificazione ai quarti di finale è raggiunta in carrozza. Da primi in classifica, il che vorrà dire sfida al Kazakistan martedì alle 21 e, in caso di passaggio del turno, una semifinale da brividi contro la vincente di Spagna-Portogallo (domani alla stessa ora). L’Italia di calcio a 5 alza la voce e giganteggia nella gara conclusiva del girone D degli Europei di Belgrado: 7-0 contro la squadra che l’aveva battuta tre volte negli ultimi sette incroci.

L’incontro è a senso unico fin dalle prima battute. I ragazzi del ct Roberto Menichelli, che schiera in quintetto Mammarella, Ercolessi, Lima, Merlim e Fortino, passano in vantaggio dopo 26 secondi proprio grazie a quest’ultimo, abile a controllare di suola e a insaccare di punta un assist del capitano. Al 10”29 proprio Lima sigla il 2-0 con una conclusione che Gerčák neanche vede partire. Sul finire di primo tempo, con un Mammarella sì impegnato ma senza straordinari, Patias colpisce un palo che avrebbe potuto archiviare i giochi con venti minuti d’anticipo.

La parola fine sulla contesa, tuttavia, arriva a inizio ripresa. L’Italia si diverte e fa divertire, la Repubblica Ceca non ci capisce niente e chiude la sua avventura in Serbia con 0 punti. L’Azerbaijan, nel contempo, ringrazia e vola ai quarti contro la tosta Russia. Merlim fa 3-0 dopo 40”, Fortino cala il poker (e la doppietta personale) e, poco dopo, costringe Koudelka all’autogol, Honorio dice 6-0: in tutto questo l’orologio non ha ancora completato il suo quarto giro. E’ pura accademia e c’è spazio pure per il secondo portiere Miarelli che lascia Mammarella unico imbattuto di tutta la manifestazione.

Al 32’59” c’è ancora tempo per la perla di Patias: il suo colpo di tacco non varrà la magia di Ricardinho, ma l’Italia sale sul 7-0. E’ lo stesso punteggio con cui si era chiuso, due anni fa proprio di questi tempi, il girone azzurro agli Europei 2014 di Anversa. Inutile ricordare come finì quella spedizione. La cabala sempre sorridere alla Nazionale.

L’Italia dà spettacolo, il gol del 7-0 di Patias è una perla di tacco #futsal #VivoAzzurro #teniamocela

Pubblicato da Nazionale Italiana Futsal su Domenica 7 febbraio 2016

 

REPUBBLICA CECA-ITALIA 0-7 (0-2)
REPUBBLICA CECA: Gerčák, Koudelka, Rešetár, Slováček, Holý, Cupák, Novotný, Záruba, Hrubý, Seidler, Rodek, Kovács, Janovský, Vahala. Ct.: Neumann

ITALIA: Mammarella, Ercolessi, Lima, Fortino, MerlimRomano, Leggiero, Honorio, De Luca, Patias, Canal, Giasson, Murilo, Miarelli. Ct.: Menichelli
 
MARCATORI: 0’26” p.t. Fortino (I), 10’29” Lima (I), 0’40” s.t. Merlim (I), 1’09” Fortino (I), 1’26” aut. Koudelka (R), 3’48” Honorio (I), 12’59” Patias (I)
 
AMMONITI: Giasson (I), Leggiero (I), Seidler (R)
 
ARBITRI: Timo Onatsu (Finlandia), Ivan Shabanov (Russia), Oleg Ivanov (Ucraina) CRONO: Pascal Lemal (Belgio)

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: profilo Twitter Uefa Futsal

Lascia un commento

Top