Volley, SuperLega – Trento asfalta Perugia nell’anticipo: terzo posto, rullo Djuric e Bira torna a casa

Trento-Champions-League-volley-m.jpg

Trento ha stravinto il big match della 14esima giornata di SuperLega. L’anticipo del massimo campionato italiano di volley maschile si è risolto velocemente in favore dei Campioni d’Italia che hanno asfaltato Perugia con un secco 3-0 (25-22; 25-21; 25-18). Vittoria dedicata a Ines Antonov, la figlia di Oleg nata proprio oggi: tanti auguri allo schiacciatore ormai però panchinaro da quando Urnaut si è rimesso.

I dolomitici blindano il terzo posto respingendo così l’assalto della quarta in classifica, mai in partita e incapace di contrastare lo strapotere dei ragazzi di Stoytchev che confermano l’imbattibilità del PalaTrento (24 consecutive). Ora i Campioni d’Italia hanno quattro punti di vantaggio sugli umbri che domani potranno subire il sorpasso di Verona.

I padroni di casa si gettano così in solitaria all’inseguimento di Modena e Civitanova che domani pomeriggio dovranno replicare in due incontri sulla carta molto agevoli (Milano per i canarini, Latina per i cucinieri).

 

Trento ha dominato la contesa in lungo e in largo, non andando praticamente mai in difficoltà. Perugia, rimasta incollata nei primi due set ma incapace di impensierire più di tanto gli avversari, ha provato a fuggire in avvio di terzo parziale (avanti 5-2) ma ha poi subito il rientro di Lanza e compagni che poi hanno pigiato sull’acceleratore nel finale.

Determinanti il muro (9) e il servizio (5 aces) oltre a una maggiore precisione offensiva. A fare la voce grossa il solito Mitar Djuric (15 punti, 2 stampate) ben affiancato in attacco da Tine Urnaut (13). Al centro prestazione monstre di Solé e Van De Voorde (3 muri a testa). Giannelli in cabina di regia autore di ben 6 punti personale vince nettamente lo scontro diretto con De Cecco, 8 punti per Lanza di banda.

Ai ragazzi di Kovac non sono bastati i 14 punti della stella Aleksandar Atanasijevic. I due schiacciatori Russell (9) e Kaliberda (3) hanno deluso. Birarelli è ritornato da avversario al PalaTrento, accolto in maniera commovente dal pubblico che lo ha sostenuto per otto anni dove ha davvero vinto tutto.

Di seguito la classifica aggiornata di SuperLega. Domani pomeriggio altre quattro partite (Milano vs Modena, Latina vs Civitanova, Ravenna vs Monza, Verona vs Molfetta), poi lunedì il posticipo tra Padova e Piacenza.

 

 

 

# SQUADRE PUNTI PARTITE GIOCATE PARTITE VINTE
1. Modena 34 13 12
2. Civitanova 33 13 11
3. Trento 32 14 12
4. Perugia 28 14 9
5. Verona 27 13 9
6. Molfetta 18 13 6
7. Latina 18 13 6
8. Ravenna 13 13 4
9. Monza 12 13 4
10. Padova 11 13 3
11. Piacenza 6 13 2
12. Milano 5 13 1

 

Lascia un commento

Top