Tennis, ATP Doha: l’uomo bionico Djokovic asfalta un malcapitato Nadal

tennis-novak-djokovic-internazionali-ditalia-2015-federtennis-costantini.jpg

Semplicemente sublime. Non c’è valutazione migliore per definire la prestazione odierna di Nole Djokovic, numero 1 del mondo, nella finale dell’ATP di Doha. Al primo appuntamento del 2016, in preparazione dei prossimi Australian Open programmati dal 18 al 31 gennaio, Djokovic ha risposto presente, annichilendo in 1 ora e 14 minuti di gioco Rafa Nadal, sconfitto 6-1 6-2, e conquistando il suo 60esimo titolo in carriera.

Nel primo set, la partenza di Nole non è delle migliori, dovendo fronteggiare subito una palla break ma annullandola prontamente. Nel game successivo, il serbo fa valere subito la legge del più forte strappando il servizio a Nadal e concedendo solo 2 punti nei restanti turni in battuta. Una macchina da tennis perfetta contro la quale Rafa non può nulla, costretto a cedere la prima frazione 6-1 in 32 minuti.

Nel secondo parziale, la musica non cambia e Djokovic conquista il break nel game di apertura e nel quinto gioco, volando 5-1 e avendo percentuali mostruose di punti e vincenti sia in battuta che al servizio. Un Nole che quindi ha iniziato il 2016 come aveva terminato il 2015, dominando le ATP Finals di Londra, e conquistando il torneo qatariota per la prima volta nella sua carriera. Un successo che rafforza ulteriormente il suo status di favorito per gli Open australiani.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Twitter: @Giandomatrix

Immagine: Federtennis

Lascia un commento

Top