Motomondiale 2016, MotoGP: le squadre e tutti i piloti ai nastri di partenza

MotoGP-Rossi-Lorenzo-Marquez-FOTOCATTAGNI.jpg

La stagione 2015 si è chiusa nel peggiore dei modi, quindi meglio iniziare ad analizzare quella che verrà. I piloti della scorsa MotoGP hanno già avuto un piccolo assaggio di 2016 con i test di novembre ma, nel frattempo, qualcuno non correrà più nella classe regina e qualcun altro vi è sbarcato.
La FIM ha pubblicato le entry list provvisorie dei piloti iscritti al Motomondiale 2016. Per quanto riguarda la MotoGP, lo schieramento si ridurrà a 22 partenti, poiché dai radar della classe regina sono scomparsi il Team Forward e quello di Karel Abraham senior. Tra i costruttori, numericamente parlando, Ducati farà la parte del leone con ben otto moto in pista, seguita da Honda con cinque, mentre Yamaha schiererà solo quattro M1. Ai nastri di partenza, due piloti a testa per Aprilia e Suzuki, mentre IodaRacing continuerà ad utilizzare la vecchia ART, eredità delle CRT, affidandola al sammarinese Alex De Angelis.

In soldoni, non ci sono stati stravolgimenti clamorosi per ciò che concerne le tre Scuderie principali: Yamaha sarà rappresentata, nonostante la guerra civile italo-spagnola non ancora conclusa, da Valentino Rossi e Jorge Lorenzo, per Honda scenderanno in pista sempre Marc Marquez e Dani Pedrosa, mentre in sella alle Ducati ci saranno ancora gli azzurri Andrea Dovizioso e Andrea Iannone. Nel team satellite Ducati Pramac ad affiancare il confermato Danilo Petrucci ci sarà Scott Redding, mentre il colombiano Yonny Hernandez è finito nel team Aspar – prendendo il posto di Nicky Hayden, trasferitosi in Superbike – dove correrà al fianco di Eugene Laverty. Nel team Suzuki la coppia sarà sempre composta da Aleix Espargaro e Maverick Viñales, mentre il team LCR-Honda schiererà solo una moto puntando tutto su Cal Crutchlow. L’autraliano Jack Miller e il rookie di lusso Tito Rabat rappresenteranno il team belga Marc VDS (Honda), Stefan Bradl e Alvaro Bautista l’Aprilia, dalla prossima stagione agonistica di nuovo concentrata esclusivamente sulla MotoGP.

CLICCA PAGINA 2 PER CONTINUARE A LEGGERE L’ARTICOLO

Tag

Lascia un commento

Top