Ginnastica, presentato il nuovo Codice dei Punteggi! Quante novità verso le Olimpiadi

Larisa-Iordache2.jpg

La Federazione Internazionale della Ginnastica ha diffuso una prima bozza del nuovo Codice dei Punteggi che entrerà in vigore il 1° gennaio 2017 e ci accompagnerà fino alle Olimpiadi 2020.

Le varie Federazioni Nazionali potranno ora inviare i propri commenti a questa proposta che verrà discussa nuovamente nel corso del 2016 prima della divulgazione ufficiale e definitiva che arriverà in prossimità di Rio 2016.

 

Abbiamo subito notate alcune importanti novità che elenchiamo a punti in maniera sintetica e cercando di rendere il concetto comprensibile anche a chi non conosce nei dettagli la Bibbia della ginnastica artistica.

  • Sono diminuite le “esigenze di composizione” a trave, parallele e corpo libero. Il codice dei punteggi in vigore ne prevede 5 per un totale di 2,5 punti. La proposta per il 2017-2020, invece, ne programma solo quattro per un valore massimo di 2 punti. Una cosa quindi è certa: vedremo dei punteggi sicuramente più bassi. Per conoscere le varie esigenze vi rimando al documento originale
  • A trave e corpo libero verranno presi in considerazione gli 8 elementi più difficili ma non c’è l’obbligo di eseguire un determinato numero di elementi acrobatici e di elementi artistici: starà alla ginnasta decidere cosa eseguire, senza alcun obbligo
  • Confermato il sistema per gli abbuoni di collegamento da 0.2 e 0.1 (per conoscerli vi rimando al testo originale). Viene premiata bene la trave, ampia scelta di abbuoni al corpo libero, garantendo così una buona varietà di esercizio, poca inventiva alle parallele. Questo a una prima occhiata, poi vedremo se ci saranno eventualmente aggiustamenti e vedremo anche come si adegueranno coach e ginnaste
  • Traspare il desiderio di aumentare la varietà di elementi artistici a trave e corpo libero
  • Naturalmente la difficoltà di alcuni elementi verrà modificata, come si evidenzia nel documento. Qui è un peccato che ci siano solo i disegni, materiali comprensibile solo a chi abbia almeno delle basi di giuria. Ancora una volta la comunicazione nei confronti del pubblico “profano” scarseggia un po’. Per conoscere le novità vi rimango al documento originale
  • Come già sapevamo da un paio di stagioni, il sistema IRCOS (una sorta di moviola per giudici) non sarà più utilizzato perché è difficile notare i particolari che mette a fuoco in un breve tempo, considerando che per esigenze televisive (corrette!) il punteggio dovrà uscire nel più breve tempo possibile, cancellando definitivamente attese snervanti

 

CLICCA QUI PER LEGGERE IL DOCUMENTO ORIGINALE E COMPLETO (in lingua inglese)

CLICCA QUI PER SAPERE COME FUNZIONA IL CODICE DEI PUNTEGGI 2013-2016 ATTUALMENTE IN VIGORE

 

Lascia un commento

Top