Atletica: squalifica per Andrianova, a rischio la medaglia mondiale

Atletica-Tatiana-Andrianova-IAAF.jpg

Se qualche giorno fa avevamo parlato della positività della greca Hrysopiyí Devetzí nel 2007, questa volta la IAAF ha sospeso la russa Tat’jana Andrianova per un campione risalente addirittura al 2005. L’atleta classe 1979, oramai ritirata dalle competizioni, sarebbe infatti risultata positiva allo stanozololo, derivato sintentico del testosterone, in base ad un test effettuato a posteriori. Andrianova, specialista degli 800 metri, dovrebbe dunque perdere la medaglia conquistata ai Mondiali di Helsinki, in Finlandia, quando salì su un podio internazionale per l’unica volta della sua carriera.

La squalifica di Tat’jana Andrianova dovrebbe dunque permettere alla grande mozambicana Maria de Lourdes Mutola, quarta sul traguardo alle spalle della russa, di aggiungere una sesta medaglia iridata alla sua collezione, mentre restano naturalmente invariate le prime posizioni, con la cubana Zulia Calatayud medaglia d’oro e la marocchina Hasna Benhassi argento.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: IAAF

giulio.chinappi@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top