Sollevamento Pesi, Mondiali: la squadra femminile italiana in cerca dei Pass per Rio

Genny-Pagliaro-Federpesistica.jpg

Nella giornata di venerdì si apriranno i Campionati del mondo di sollevamento pesi a Houston, in Texas. A 9 mesi dai Giochi Olimpici di Rio la rassegna iridata non sarà importante solo al fine di valutare le forze in campo in vista dei Giochi, ma anche perché saranno assegnate le quote olimpiche alle migliori squadre.

Dopo il risultato dei Mondiali dello scorso anno ad Almaty, in Kazakistan, la squadra femminile italiana si è insediata al 15esimo posto, che darebbe diritto a tre carte Olimpiche. Difficile, per le azzurre, salire a 4: vorrebbe dire arrivare in decima posizione, un compito arduo per le tante squadre da superare. Più importante non perdere il piazzamento nel secondo gruppo di merito che arriva fino al sedicesimo posto poiché dal 17esimo al 21esimo posto la formazione azzurra staccherebbe due soli biglietti per il Brasile.

Anche per questo, lo staff tecnico azzurro ha convocato 6 atlete per la trasferta statunitense: Genny Pagliaro, Eva Giganti, Giorgia Russo, Jennifer Lombardo, Giorgia Bordignon e Grazia Alemanno. La più attesa è Genny Pagliaro nella categoria fino a 48 kg, anche se difficilmente riuscirà a lottare per le prime posizioni dato l’altissimo livello di competitività delle avversarie. Riuscire a rimanere tra le prime 10, o a ridosso, darebbe comunque ottime possibilità alla squadra quantomeno di difendere la qualificazione di due atlete a Rio con un piazzamento tra le prime 21 squadre.

Per riuscire invece nella difesa delle tre quote, saranno determinanti i risultati di tutte le atlete. Al fine di calcolare i punteggi vengono conteggiati i migliori 4 piazzamenti di ogni nazione. La Repubblica Dominicana e il Messico distano rispettivamente 4 e 5 punti dalle azzurre, un margine che non è per nulla rassicurante. Attenzione anche alla Spagna (ora 19esima) può contare su una possibile medaglia, o quantomeno top 5, con Lidia Valentin Perez nella 75 kg.

Le azzurre sono attese da una lunga lotta, 10 giorni a tutta per arrivare a quel traguardo inseguito per 4 anni: le Olimpiadi.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Federpesistica

Lascia un commento

Top