Scherma, Coppa del Mondo: Torino sarà la casa del fioretto. Attesa per l’Italia al Trofeo Inalpi

scherma-arianna-errigo-mondiale-bizzi-federscherma.jpg

Primo Grand Prix stagionale per la Coppa del Mondo di scherma. Tocca al fioretto questo weekend, ma soprattutto tocca a Torino ospitare un appuntamente che ormai è una tradizione del calendario mondiale. Il Trofeo Inalpi vedrà in pedana sia donne (sabato) che uomini (domenica) in due prove individuali dalle quali l’Italia si aspetta molto.

Soprattutto al femminile Torino fa tornare alla mente tantissimi successi azzurri. Dal Mondiale del 2006 di Margherita Granbassi in finale su Valentina Vezzali alla doppietta azzurra della passata stagione con Arianna Errigo ed Elisa Di Francisca.

Sono ancora loro due le grandi favorite, anche perché arrivano dalla doppietta di Saint Maur, che praticamente ha messo in sigillo la partecipazione di entrambe all’Olimpiade di Rio. Infatti sembra ormai disperata la rimonta di Valentina Vezzali, chiamata ad un grande risultato per provare a sperare ancora.

Non dimentichiamoci di Martina Batini, ma anche di Alice Volpi, già sul podio in questa stagione e di tantissime altre giovani pronte a ritagliarsi un ruolo da protagoniste fin dalla giornata di oggi con le qualificazioni.

Dalla passata stagione il Trofeo Inalpi ha aperto anche agli uomini e subito è arrivato un podio con il terzo posto conquistato da Valerio Aspromonte.

Mancherà in questo appuntamento italiano Andrea Cassarà. Infatti il campione europeo in carica è ancora alle prese con il recupero dall’infortunio al gomito e tornerà nella prossima tappa di Parigi.

Attesa dunque per Daniele Garozzo, Edoardo Luperi, Giorgio Avola, Andrea Baldini e appunto Valerio Aspromonte (per citare i nomi più significativi) a regalare il primo podio stagionale al fioretto azzurro.

Così il CT Andrea Cipressa ha presentato l’appuntamento di Torino: “Siamo chiamati infatti ad onorare lo sforzo organizzativo ma ci sentiamo anche “responsabilizzati” dal grande affetto che il pubblico torinese ci riserva. Ognuno degli atleti azzurri che sale in pedana a Torino sa che deve dare qualcosa in più ed i risultati lo hanno, negli anni, attestato. Siamo nel clou della qualificazione olimpica ed ogni stoccata può determinare un passo avanti o meno nel viaggio verso Rio. Potersi giocare importanti chanches di qualificazione sulle pedane di casa può essere un vantaggio che dovremo saper sfruttare al meglio”.

 

Questi tutti i convocati:

DONNE
In tabellone:  Elisa Di Francisca, Arianna Errigo, Valentina Vezzali e Martina Batini
Alle qualificazioni: Alice Volpi, Carolina Erba, Elisabetta Bianchin, Claudia Borella, Marta Cammilletti, Chiara Cini, Erica Cipressa, Valentina Cipriani, Valentina De Costanzo, Camilla Mancini, Beatrice Monaco, Francesca Palumbo, Camilla Rivano, Martina Sinigalia, Stefania Straniero, Serena Teo, Olga Rachele Calissi, Elisa Vardaro, Benedetta Durando, Chiara Tranquilli e Valentina Vianello.

UOMINI
In tabellone: Daniele Garozzo, Giorgio Avola ed Edoardo Luperi
Alle qualificazioni: Andrea Baldini, Guillaume Bianchi, Tobia Biondo, Tommaso Ciuti, Alessio Foconi, Daniele Garozzo, Filippo Guerra, Francesco Ingargiola, Tommaso Lari, Edoardo Luperi, Lorenzo Nista, Alessandro Paroli, Damiano Rosatelli, Saverio Schiavone, Luca Simoncelli, Francesco Trani, Marco Autuori, Piero Franco, Lorenzo Pasini e Lorenzo Francella.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

andrea.ziglio@oasport.it

 Foto da: Augusto Bizzi/Federscherma

Lascia un commento

Top