Scherma, Coppa del Mondo: quarti fatali a Tokyo, tris azzurro giù dal podio

Andrea-Cassarà-scherma-foto-da-augusto-bizzi-federscherma.jpg

Un podio stregato per i colori azzurri nella prova di Coppa del Mondo di fioretto a Tokyio. Nei quarti di finale erano presenti tre italiani (Daniele Garozzo, Andrea Baldini ed Andrea Cassarà) e sono stati tutti sconfitti nell’ultimo assalto precedente alla zona medaglie.

Daniele Garozzo dal vincitore di giornata, l’americano Alexander Massialas, per 15-9; Andrea Baldini, invece è stato superato dal giapponese Yuki Ota per 15-12; mentre è stato il coreano Jun Heo a sconfiggere 15-11 Andrea Cassarà, alla sua prima gara stagionale dopo l’infortunio al gomito.

Una prestazione di squadra comunque altamente positiva, con il grande rammarico di un podio solamente sfiorato. Oltre ai tre che hanno raggiunto i quarti c’è da sottolineare anche gli ottavi di finale conquistati da Damiano Rosatelli, anche lui sconfitto da Alexander Massialas (15-12).

Come detto proprio lo statunitense è riuscito a salire sul gradino più alto del podio, sconfiggendo in finale Jun Heo per 15-10. Terzo posto per l’idolo di casa Yuki Ota e l’americano Gerek Meinhardt.

Tornando, invece, alle questioni azzurre si è interrotta nel tabellone dei 32 la corsa di Edoardo Luperi, Giorgio Avola ed Alessio Foconi; mentre al primo turno erano stati sconfitti Valerio Aspromonte, Lorenzo Nista e Luca Simoncelli.

 

andrea.ziglio@oasport.it

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto da: Augusto Bizzi/Federscherma

Lascia un commento

Top