Pattinaggio di figura, Rostelecom Cup 2015: Cappellini e Lanotte certi della finale, brilla Fernández

Anna-Cappellini-Luca-Lanotte-Luca-Renoldi-photo-pattinaggio.jpg

La Rostelecom Cup 2015 ha regalato ai danzatori azzurri Anna Cappellini e Luca Lanotte un nuovo podio, il dodicesimo della loro carriera in una prova del Grand Prix di pattinaggio di figura, giunto poco dopo la vittoria della Cup of China a Pechino. Sul ghiaccio di Mosca, i campioni mondiali ed europei del 2014 hanno infatti conquistato un secondo posto che garantisce loro la partecipazione alla Finale di Barcellona: sarà la loro quarta finale in carriera, ma fino ad ora non sono mai riusciti a salire sul podio. Vincitori in Russia, i canadesi Kaitlyn Weaver ed Andrew Poje hanno bissato il successo di Lethbridge, quando si imposero in casa, ed hanno a loro volta ottenuto il pass per la Grand Prix Final, dove difenderanno la medaglia d’oro vinta un anno fa. Certi della qualificazione sono anche gli statunitensi Madison Chock / Evan Bates, vincitori di Skate America, ed i russi Victoria Sinitsina / Nikita Katsalapov, che proprio questo week-end si sono classificati terzi alle spalle degli italiani.

Tra gli atleti più in vista a Mosca va sicuramente annoverato Javier Fernández, campione mondiale ed europeo in carica, che dopo la vittoria della Cup of China ha fatto segnare un nuovo successo, confermandosi sul gradino più alto del podio della prova russa come un anno fa. Terzo nel 2011 e secondo un anno fa, l’iberico potrà disputare una nuova finale davanti al proprio pubblico, e questa volta cercherà di conquistare la medaglia del metallo più pregiato. Al momento, il madrileno è l’unico uomo certo di prendere parte alla Grand Prix Final, in attesa dell’NHK Trophy e delle decisioni definitive dell’ISU in merito al Trophée Éric Bompard di Bordeaux, interrotto dopo il corto a causa degli attentati parigini.

La competizione femminile sul ghiaccio di Mosca si è risolta in una tripletta delle padrone di casa, con la sfida tra le due pattinatrici classe 1999 vinta da Elena Radionova ai danni di Evgenia Medvedeva, che invece si era imposta subito all’esordio di Skate America. Per Radionova, invece, si tratta già della terza prova del Grand Prix vinta in carriera, dopo le due dell’anno scorso. Entrambe, comunque, hanno staccato il biglietto per la finale grazie a questo risultato, e soprattutto si sono messe alle spalle la connazionale Adelina Sotnikova, la discussa campionssa olimpica 2014 che per ora sembra essere destinata a recitare un ruolo di comprimaria all’interno dello squadrone russo.

Anche fra le coppie di artistico ha tenuto banco la sfida tra i padroni di casa, con Ksenia Stolbova e Fedor Klimov che, dopo il deludente quarto posto di Skate America, si sono risvegliati andando a conquistare la vittoria davanti ai veterani Yuko Kavaguti ed Alexander Smirnov, campioni europei in carica e vincitori a Pechino della Cup of China. Anche in questo caso, le due coppie russe si ritroveranno a Barcellona per la Finale, dove sono già certe di partecipare al pari dei cinesi Sui Wenjing / Han Cong, già qualificati dopo la vittoria di Skate America ed il secondo posto della tappa di casa.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Immagine: LUCA RENOLDI PHOTO – www.lucarenoldiphoto.com

giulio.chinappi@oasport.it

Lascia un commento

Top