Golf femminile, Giulia Molinaro pronta al salto: la veneta ad un passo dal LPGA Tour

10252148_244785609056960_821477556066380083_n.jpg

In una stagione piuttosto anonima sia per Giulia Sergas che per Diana Luna, le due storiche punte del movimento, il golf femminile può comunque sfoderare un largo sorriso. Il merito è tutto di Giulia Molinaro, grande protagonista negli Stati Uniti sul Symetra Tour, ovvero il secondo circuito golfistico per importanza oltreoceano, in cui è attualmente la leader dell’ordine di merito quando mancano soltanto due tornei alla conclusione della stagione. E la matematica, inoltre, parla chiaro: la 25enne azzurra può già festeggiare la promozione nel LPGA Tour, il calendario statunitense principale su cui gareggiano le grandi proettes mondiali, da Lydia Ko a Inbee Park passando per Stacy Lewis e So Yeon Ryu. Fuoriclasse assolute, con cui la veneta potrà confrontarsi a partire dal prossimo anno.

Nativa di Camposanpiero, in provincia di Padova, Molinaro aveva già ottenuto la ‘carta’ per il circuito più ambito a fine 2013 grazie al secondo posto sul Symetra, salvo perderla in una stagione poco produttiva l’anno successivo. Questa volta, tuttavia, la padovana vuole compiere un ulteriore passo in avanti e trionfare sul circuito cadetto, sfruttando le ultime due gare stagionali (lo IOA Golf Classic e il Symetra Tour Championship) e l’assenza della sua più diretta inseguitrice, Annie Park, nel prossimo weekend in Florida. Al momento, l’italiana è in testa a quota $ 67.895, mentre la statunitense è a stretto giro di posta con $ 66.684. Una lotta sul filo dei dollari, ma in cui l’azzurra classe 1990 sembrerebbe partire favorita per il motivo sopraccitato.

L’annata gloriosa di Molinaro non è stata contrassegnata da vittorie, a cui la veneta è spesso soltanto andata vicina, ma da una eccellente regolarità nei piazzamenti: due secondi posti, tre terzi posti e nove Top 10 totali (unite ad un solo taglio mancato) le hanno consentito di staccare la concorrenza e di involarsi verso il prestigioso traguardo del LPGA Tour. E, chissà, anche verso Rio 2016, visto che al momento la padovana rientra anche nella proiezione delle sessanta in rotta sull’Olimpiade.

Twitter: @panstweet

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla pagina dedicata al golf!
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

daniele.pansardi@oasport.it

 

Tag

Lascia un commento

Top