Golf, British Masters: Aphibarnrat raggiunge in testa Fitzpatrick, italiani a metà classifica

11800262_10152968117095969_2917419107092502564_n.jpg

L’unica certezza del British Masters ($ 3.000.000) pare essere Matthew Fitzpatrick. Il giovane talento inglese resta al comando del torneo di Woburn per il terzo round consecutivo ma vede cambiare al suo fianco il proprio compagno di viaggio. Non più Kjeldsen, ma Kiradech Aphibarnrat, che agguanta la leadership con un bel -4 (67) senza alcun bogey e con quattro birdie; Fitzpatrick, invece, continua la propria corsa in testa grazie ad un -3 (68). Entrambi partiranno da quota -12 (201) nel giro finale, ma con un margine risicato sugli inseguitori.

Non è rimasto in vetta, ma può comunque giocarsi le proprie chance il già citato Søren Kjeldsen, che rallenta leggermente con un -2 (69) e scivola in terza posizione a -11, ritrovandosi a pari merito con un brillantissimo Fabrizio Zanotti: il paraguaiano raggiunge il danese con un gran -5 (66), frutto di cinque birdie, un eagle e due bogey. Il miglior punteggio di giornata, tuttavia, è di un redivivo Luke Donald, sempre altalenante ma capace comunque di tirare fuori il coniglio dal cilindro. Uno dei tanti padroni di casa della settimana sfodera un gran -6 (65) e risale ventotto posizioni, fino al quinto posto (-9), a pari merito con l’irlandese Shane Lowry, con il francese Romain Wattel e con un altro inglese, Richard Bland. Hanno ancora qualche chance di successo anche i quattro golfisti attualmente in ottava posizione a -8: si tratta degli inglesi Lee Slattery, Anthony Wall e Daniel Brooks e dello svedese Robert Karlsson.

Il Moving Day sorride, tra gli italiani, a Marco Crespi, che riesce a risalire diciassette posizioni e ad installarsi al 35esimo posto, con -4 (209 – 69 72 68). Il lombardo firma un buon -3, con qualche errore di troppo (quattro bogey) ma anche sette birdie messi a referto. Resta piantato in 42esima posizione Francesco Molinari, evidentemente non a suo agio a Woburn e incartatosi in un round in 70 (-1), che gli vale soltanto un totale di -3 (210 – 71 69 70).

Twitter: @panstweet

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla pagina dedicata al golf!
Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

daniele.pansardi@oasport.it

Foto: Pagina Facebook European Tour

Lascia un commento

Top