Calcio femminile, Champions League: Brescia si qualifica agli ottavi ed è storia!

brescia-calcio-femminile-champions.jpg

Il Brescia di Bertolini scrive un’altra indimenticabile pagina nella storia del club al femminile conquistando l’accesso agli ottavi di finale della Women’s Champions League 2015 battendo anche in trasferta il Liverpool con lo stesso risultato ottenuto all’andata: 1-0. Fa la differenza una rete di Barbara Bonansea arrivata nel primo tempo.

Le leonesse partono con un atteggiamento prudente: fraseggio corto volto a non buttare via il pallone e a non concedere spazio alle pericolose ripartenze del Liverpool. La tattica della bresciane è chiara: marcatura a uomo su Oshoala, l’attaccante più pericolosa della compagine avversaria, controllata attentamente da Sara Gama, match winner dell’andata. La prima occasione è griffata Cristiana Girelli al 19’ con una conclusione dalla distanza che termina alta sulla traversa, mentre un minuto più tardi sono le reds a sfiorare il vantaggio con un’azione personale sulla fascia destra di Oshoala che resiste al corpo a corpo con Gama ed una volta entrata in area lascia partire un shoot che si spegna di poco a lato. Le rondinelle non si scompongono più di tanto  e poco dopo vanno a segno: Gama rinvia lungo e Daniela Sabatino anticipa la diretta marcatrice sulla trequarti rifinendo per Barbara Bonansea che entra in area sulla sinistra e supera Stout con fendente che sorprende l’estremo difensore avversario.

Alla mezzora  brutte notizie in casa bresciano, per lo strappo del portiere Marchitelli, sostituita da Ceasar all’esordio in Champions League. Tuttavia il Liverpool non riesce a rendersi pericoloso fino ad inizio ripresa quando, dopo una discesa sulla sinistra di Bonansea conclusa con un tiro a lato dell’esterna e un tiro centrale di Rosucci che non desta preoccupazioni a Stout, va alla conclusione con Hodson al 12’ trovando pronta il nuovo estremo difensore.

Un minuto dopo Roberta D’Adda si immola per la causa salvando sulla linea a Ceasar battuta e al 14’ una punizione di Staniforth dal limite viene neutralizzata sempre dall’estremo difensore. La sfortuna, però,  non abbandona il Brescia e al 17’ è il difensore D’Adda a dover abbandonare il campo per un colpo al ginocchio, sostituita da Lisa Boattin. Le inglesi al 30’ trovano il pari con Oshoala  ma la marcatura viene annullata per una posizione di fuorigioco dell’attaccante delle reds.  Il Liverpool prova a riaprire la partita inserendo anche Fara Williams ma è il Brescia a sfiorare il raddoppio con un tiro dal limite di Valentina Cernoia ben parato da Stout. Al fischio finale è grande festa per le ragazze allenate da Milena Bertolini che possono festeggiare meritatamente una storica qualificazione, avendo ottenuto due vittorie prestigiose.

LIVERPOOL-BRESCIA 0-1
LIVERPOOL (4-3-3):
Stout; Harris, Omarsdottir, Murray, Ryland (34’ st Dale); Zelem, Staniforth (26’ st Williams), White; Oshoala, Dowie, Hodson. A disp.: Gibbons, Smorgard, Schroder, Beckwith, Pacheco. All.:Beard.
BRESCIA (3-4-1-2): Marchitelli (33’ pt Ceasar); Gama, D’Adda (17’ st Boattin), Linari; Cernoia, Eusebio, Rosucci, Bonansea; Girelli; Sabatino (31′ st Alborghetti), Tarenzi. A disp.: Ghisi, Lenzini, Serturini. All.:Bertolini.
ARBITRO: Frappart (Francia).
MARCATRICE: 25’ pt Bonansea.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Immagine:pagina FB Brescia calcio femminile

Twitter: @Giandomatrix

Lascia un commento

Top