Vuelta a España 2015: la dodicesima tappa Escaldes-Engordany – Lleida, Sbaragli per il bis

PROFIL.png

Dopo l’inferno del giorno precedente, con l’arrivo al Cortals d’Encamp e sei GPM da affrontare, la Vuelta a España 2015 vivrà una giornata relativamente tranquilla con la dodicesima tappa da Escaldes-Engordany ad Lleida di 173km.

La carovana lascerà il Principato di Andorra per addentrarsi nel cuore della penisola iberica, per la precisione in Catalogna. Il percorso si presta a diverse interpretazioni, perché gli ultimi 100 km saranno anche prettamente pianeggianti, ma nella prima fase di gara i corridori dovranno affrontare un GPM di seconda categoria, il Coll de Bóixols. Una salita non durissima, ma lunga abbastanza (circa 15km) da far partire una fuga anche potenzialmente capace di arrivare fino al traguardo. In caso gli attaccanti non dovessero trovar fortuna lungo la strada verso Lleida, per i velocisti potrebbe invece profilarsi una delle rarissime occasioni giocarsi le proprie chance in una Vuelta fin qui durissima. Una tappa, insomma, assolutamente non scontata, anche per via del recupero tutt’altro che semplice a cui il plotone sarà costretto dopo le fatiche della terrificante giornata precedente.

Qualora le squadre dei velocisti dovessero riuscire a tenere cucita la corsa, si potrebbe profilare un altro duello tra l’azzurro Kristian Sbaragli, già vincitore di una tappa in questa Vuelta, e il tedesco John Degenkolb, ancora all’asciutto nelle prime due settimane di corsa.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook

Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

nicolo.persico@oasport.it

Twitter: @nvpersie7

Tag

Lascia un commento

Top