Volley, Coppa del Mondo – Italia contro il Giappone: per rialzarsi, prima della pausa

PlayersofItalyhighfivepriortothematchbetweentheUSAandItaly.jpg

Dopo la batosta presa contro gli USA, l’Italia torna nuovamente in campo per chiudere la prima fase della Coppa del Mondo 2015 di volley maschile. Domani, alla nostra ora di pranzo (ore 12.20, diretta tv su SkySport2), gli azzurri sfideranno i padroni di casa del Giappone.

A Hiroshima i ragazzi di Blengini devono subito rialzarsi dopo il capitombolo patito nel primo big match e ritrovare subito il feeling con il successo per mantenere intatte le speranze di qualificazione alle Olimpiadi 2016. Sulla carta è un incontro alla portata della nostra Nazionale anche se si gareggerà in un’autentica bolgia che sosterrà a spron battuto i nipponici, bravi fin qui a racimolare ben tre vittorie contro Egitto, Canada e Australia, perdendo solo contro gli USA per 3-1.

 

Insomma una sfida non proprio da sottovalutare anche se il nostro tasso tecnico è nettamente superiore. Fondamentale ritrovare quella ricezione smarrita ieri contro la formazione stelle e strisce, soprattutto in ottica futura perché ora Rio passa da tre sfide (oltre a quella odierna): mercoledì contro l’Iran e poi settimana prossima contro Polonia e Russia.

L’incontro odierno servirà soprattutto per capire davvero lo stato di forma di alcune individualità, letteralmente sprofondate stanotte. A cominciare da Osmany Juantorena: riposo oppure subito in campo per darsi una sveglia e ritornare il Campione che è? Ivan Zaytsev è in gran palla e si è visto che Vettori e Sabbi non sono all’altezza di uno Zar davvero dirompente in questo avvio di manifestazione. Simone Giannelli deve trovare quella continuità vista contro i volleyroos e tornare a servire tutti i compagni, mantenendo così alto il livello del gruppo. Nella speranza che Massimo Colaci non sia costretta ai miracoli. Shimizu, Yamauchi, Suzuki e Ishikawa sono gli elementi da tenere d’occhio maggiormente.

 

Lascia un commento

Top