Ciclismo: Moreno Moser, da Richmond per ripartire alla grande

Moreno-Moser-Pagina-FB-Moser--e1449584600624.jpg

Foto: Pagina Facebook Moreno Moser


Non si finisce per caso tra i primi 10 classificati di un Mondiale a cronometro. Da questa certezza, Moreno Moser deve ripartire per ricostruirsi una carriera che fino a 3-4 mesi fa sembrava quasi destinata a concludersi prematuramente.

Invece Moreno Moser c’è. Sempre con i chiari di luna che hanno contraddistinto tutta la carriera, ma a 25 anni ancora da compiere questo risultato può cambiare la sua vita. Probabilmente non è destinato a diventare un dominatore nelle corse di un giorno, e men che meno nei grandi giri, ma può sicuramente ritagliarsi un posto al sole nel ciclismo che conta.

Potrebbe provare a partire proprio dalle cronometro. Il motore ce l’ha, e anche nei momenti difficili nelle prove contro il tempo ha sempre lasciato intravedere qualcosa di positivo. Un piazzamento sul podio, una top 10. Insomma, risultati. Risultati che troppo spesso mancano, periodi in cui il trentino esce dalla mappa del ciclismo mondiale.

L’obiettivo ora per lui deve essere quello di rientrarci con costanza, di installarsi nelle posizioni che contano degli ordini di arrivo e di tornare a cogliere i risultati che aveva ottenuto nei primi anni da professionista. C’è da lavorare, sopratutto per colmare le lacune emerse in questi anni e per provare a cancellare i momenti di anonimato che seguono ogni risultato positivo.

Perchè tra i primi 10 in un Mondiale non si arriva per caso, così come per caso non si vince la Strade Bianche a 22 anni. E Moreno Moser ha fatto entrambe le cose.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.santo@oasport.it

Twitter: Santo_Gianluca

Foto: Pagina Facebook Moreno Moser

Tag

Lascia un commento

Top