Hockey prato, Europei Londra 2015: Italia, la salvezza è un’utopia

8242cff93864f349623c6160c0794d5d_L1.jpg

In pratica si può già annunciare ad un incontro dal termine: il cammino dell’Italia nella Pool A degli Europei femminili di hockey su prato è durato un solo anno. Le azzurre, risalite nella massima serie (grazie al successo di Cambrai del 2014) otto stagioni dopo l’ultima volta, sono praticamente retrocesse in Pool B. Manca solo la matematica: il deludente pareggio con la Polonia di ieri mattina ha in pratica tolto tutte le speranze alla banda di Fernando Ferrara.

Si sapeva che le azzurre non erano partite per Londra per andare a vincere l’Europeo e conquistare il pass olimpico, era scontato, visto il livello delle squadre partecipanti (Olanda, Germania ed Inghilterra su tutte). Le prestazioni nelle prime due partite erano state discrete, nonostante le sconfitte, poi un netto calo. Con la Scozia potevamo giocarcela, invece è arrivata la sconfitta per 3-1, con la Polonia bisognava assolutamente vincere, invece un pareggio agguantato all’ultimo secondo. Se non arrivano i punti, non ci si può salvare. La vittoria del Belgio sulla Scozia di ieri ha dato la batosta finale: per salvarsi l’Italia deve sperare in un improbabile successo della Polonia sulla Scozia e battere nettamente il Belgio, in pratica una mission impossible.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui per mettere “Mi piace” a Hockey Italia

gianluca.bruno@olimpiazzurra.com

Foto: CC21

Lascia un commento

Top