Canoa velocità, Mondiali Milano 2015: DIRETTA LIVE, Dressino-Ripamonti in finale nel K2 1000

Alberto-Ricchetti-canoa-foto-fb-sua1.jpg

L’Idroscalo di Milano è pronto ad ospitare per la seconda volta, la prima nel 1999, l’edizione numero 42 dei Campionati Mondiali di Canoa/Kayak sprint. Nella mattinata odierna toccherà a Sofia Campana l’onore di essere la prima azzurra in acqua mentre a partire dal pomeriggio si disputeranno le finali della paracanoa con Federico Mancarella, Veronica Yoko Plebani, Ngamada Ngol Ndara e Salvatore Ravalli a caccia di una medaglia.

CLICCA QUI PER IL PROGRAMMA E GLI AZZURRI IN GARA DI OGGI

Clicca F5 per aggiornare la pagina

18:55 Germania, Bielorussia e Lituania sono le ultime tre finaliste del K2 1000 m.

18:47 Vanno in finale anche Australia, Francia, Serbia e Spagna. Ora l’ultima semifinale della giornata.

18:33 FINALE!!! DRESSINO-RIPAMONTI terminano alle spalle della Slovacchia e conquistano la finale.

18:30 Semifinali K2 500: termina in nona piazza l’avventura del K2 500 m di Agata Fantini e Cristina Petracca. Ora tutti con Giulio Dressino e Nicola Ripamonti. Slovacchia e Ungheria le rivali dell’Italia.

18:05 In programma ora le semifinali del K2 500 m donne e del K2 1000 m uomini. L’Italia cerca la finale con Giulio Dressino e Nicola Ripamonti.

17:55 Anche Nico Craciun si ferma in semifinale nel C1 200 m. Per l’azzurro 16° tempo assoluto (40.110).

Le finaliste del K2 200 m: Serbia, Ungheria, Francia, Svezia, Lituania, Germania, Russia, Gran Bretagna e Canada.

17:37 Il 31″7 italiano non basta per volare in finale. Azzurri beffati dal Canada che stampa un 31″5 nell’ultima semifinale.

17:32 Italia terza dietro Francia e Svezia. Al momento gli azzurri hanno il miglior tempo di ripescaggio. Aspettiamo l’ultima semifinale.

17:27 Manfredi Rizza e Matteo Florio cercano il passaggio del turno nella terza semifinale del K2 200 m. Gli avversari più pericolosi per gli azzurri saranno Svezia e Francia.

17:18 I finalisti del C1 1000 m: Serghei Tarnovschi MDA,  Pavlo Althukov UKR, Attila Vajda HUN, Mathieu Gouble FRA, Martin Fuksa CZE, Mark Oldershaw CAN, Sebastian Brendel GER, Tomasz Kaczor POL e Ilya Shtokalov RUS.

17:16 Grande gara e tempone per il moldavo Serghei Tarnovschi (classe 1997!) che vola in finale insieme ad Althukov. Niente da fare per Sergiu Craciun che termina settimo.

Nella quarta semifinale toccherà a Sergiu Craciun. Per i primi due posti i favoriti sono Pavlo Althukov UKR e Maksim Piatrou BLR. L’obiettivo è cercare di realizzare il miglior tempo di ripescaggio, al momento del russo Ilya Shtokalov (3:51.756). Serve un’impresa.

17.03 In finale anche Attila Vajda HUN e Mathieu Gouble FRA.

17:01 Martin Fuksa CZE e Mark Oldershaw CAN sono il terzo e il quarto finalista.

16:56 Sebastian Brendel GER e Tomasz Kaczor POL sono i primi finalisti.

Tra poco le semifinali del C1 1000 m con il nostro Sergiu Craciun.

I finalisti del K1 1000 m: Fernando Pimenta POR, Miroslav Kirchev BUL, Rene’ Holten  Poulsen DEN, Murray Stewart AUS, Max Hoff GER, Aleh Yurenia BLR, Peter Jelle SVK, Josef Dostal CZE e Dejan Pajic SRB.

16:40 Sesta piazza a 4 secondi da Max Hoff per Alberto Ricchetti. Seconda piazza e passaggio del turno per Aleh Yurenia.

Nella terza batteria del K1 1000 m il nostro Alberto Ricchetti se la dovrà vedere con il tedesco Max Hoff e il bielorusso Aleh Yurenia. Passano i primi due più il miglior tempo tra i terzi classificati.

16:14 Nella specialità non olimpica del C2 500 accedono alla finale anche Germania, Ungheria e Kazakistan. Ora tocca al K1 1000 m maschile.

16:06 Nella prima semifinale del C2 500 m Luca Rodegher e Luca Ferraina concludono al sesto posto e accedono alla finale B. In finale A Ucraina, Romania e Azerbaijan.

15:59 Sesta piazza ed eliminazione per Sofia Campana che termina a 4 secondi dalla vincitrice Osipenko.

15:55 Nel K1 500 femminile volano in finale Lisa Carrington (Nuova Zelanda), Volha Khudzenka (Bielorussia),  Ewelina Wojnarowska (Polonia) e Teresa Portela (Portogallo). Tra poco in acqua terza e quarta semifinale.

15:30 Ngamada Ngol Ndara chiude in nona posizione nella finale vinta dall’australiano Curtis McGrath.

L’ultima possibilità di salire sul podio nella paracanoa sarà il V1 200m VL2 di Ngamada Ngol Ndara. Finale alle 15.08.

14:52 Dista un secondo la medaglia di bronzo per Salvatore Ravalli. L’azzurro è sesto nella finale vinta dal brasiliano Luis Cardoso Da Silva.

Alle 14.50 in acqua Salvatore Ravalli nel K1 200m KL1.

14:23 Quinta piazza per Veronica Yoko Plebani nella finale del  K1 200m KL3. 3″2 il distacco dell’azzurro dall’oro dell’australiana Amanda Reynolds. Argento e bronzo per la britannica Anne Dickins e la francese Cindy Moreau.

14:00 Alle 14.20 Veronica Yoko Plebani proverà a centrare il podio nel K1 200m KL3.

13:55 Federico Mancarella è quarto nella finale del K1 200m KL2. Oro per l’austriaco Swoboda.

13:07 A partire dalle 13.50 si disputeranno le finali della paracanoa.

13:05 ottimo debutto per Giulio Dressino e Nicola Ripamonti  che si aggiudicano la batteria precedendo Germania e Canada. Le prestazioni del K2 e di Alberto Ricchetti fanno ben sperare in chiave K4, gli azzurri sembrano davvero in forma!

12:32 Cristina Petracca e Agata Fantini in semifinale con l’ultimo tempo di ripescaggio. Le ultime batterie della mattina vedranno impegnati i K2 1000 m.

12:18 Rischio eliminazione per Cristina Petracca e Agata Fantini. Le azzurrehanno chiuso in settima piazza, mettendosi alle spalle soltanto l’Argentina.

12:08 Vittoria iraniana nell’ultima batteria del C1 200 m con Adel Mojallalimoghadam. Tra poco il K2 500 metri femminile.

11:59 Si interrompe il dominio europeo con la vittoria nella quarta batteria del cinese Qiang Li che precede di un soffio il brasiliano Queiroz Dos Santos.

11:50 Stesso piazzamento del fratello maggiore per Nico Craciun che termina quarto a 1″2 dal portoghese Helder Silva. Nelle altre batteria successi per l’azero Valentin Demyanenko e per il russo Alexey Korovashkov.

11:37 Anche la Russia risponde presente precedendo Svezia, Lituania e Bielorussia. Tra poco in acqua Nicolae Craciun nel C1 200 m. Il più giovane dei Craciun sarà impegnato nella terza batteria.

11:32 Francia e Gran Bretagna si confermano due pericolose avversarie per l’Italia, vincendo la terza e la quarta batteria. Bene anche Polonia e Argentina, altri due equipaggi da non sottovalutare in chiave semifinale.

11:25 Terza piazza per Manfredi Rizza e Matteo Florio che accedono alle semifinali terminando in terza posizione  nella seconda batteria. Gli azzurri sono stati preceduti dai tedeschi Ronald Rauhe e Tom Liebscher e dai magiari Sandor Totka e Peter Molnar. Nella prima batteria successo per i serbi Marko Novakovic e Nebojsa Grujic.

11:08 Est Europa protagonista anche nell’ultima batteria con il polacco Tomasz Kaczor che vince davanti al canadese Mark Oldershaw. Tra poco le batterie del K2 200 m con i nostri Manfredi Rizza e Matteo Florio.

11:00 Il magiaro Attila Vajda e l’ucraino Pavlo Althukov si aggiudicano la terza e la quarta batteria del C1 1000 metri. POche sorprese sino a questo momento.

10:44 Martin Fuksa fa subito la voce grossa dominando la seconda batteria. Seconda e terza piazza a oltre due secondi per il bielorusso Maksim Piatrou e per il francese Mathieu Goubel.

10:37 Sergiu Craciun termina in quarta posizione la prima batteria e accede alla semifinale. L’azzurro delle Fiamme Oro è stato preceduto dal tedesco Sebastian Brendel, dall’iraniano Shahou Naseri e dal russo Ilya Shtokalov.

10:33 La lunga serie delle batterie del K1 1000 metri maschile si chiude con la settima heat, vinta dallo spagnolo Francisco Cubelos in 3’36″194 davanti al britannico Jonathan Boyton (3’37″830). A breve l’inizio delle batterie del C1 1000 metri maschile.

10:26 La sesta e penultima batteria vede il successo del belga Artuur Peters, che fa segnare il miglior tempo di giornata in 3’31″535. Velocissimo anche il tedesco Max Hoff, che termina secondo al fotofinish (3’31″553). Cede nel finale, invece, lo slovacco Peter Gelle, che dopo aver guidato a lungo la corsa si accontenta del terzo posto in 3’38″178.

10:18 Il portoghese Fernando Pimenta si aggiudica la quinta heat con un ottimo crono di 3’34″264, più che sufficiente per precedere l’australiano Murray Stewart (3’35″282). Da segnalare anche la terza posizione del tunisino Mohamed Ali Mrabet (3’38″242).

10:12 Il francese Cyrille Carré vince agevolmente la quarta batteria in 3’36″722, mai impensierito dal polacco Bartosz Stabno, secondo in 3’38″230.

10:04 Ottima prova per Ricchetti, che chiude in seconda posizione con il crono di 3’36″275, qualificandosi agevolmente alle semifinali. Davanti a lui, come previsto, ha tagliato il traguardo il danese René Holten Poulsen (3’35″254), mentre alle spalle dell’azzurro si è classificato il cubano Jorge Garcia Rodriguez (3’36″582).

10:00 La seconda batteria è stata vinta dal bulgaro Miroslav Kirchev, che ha fatto segnare un tempo di 3’33″797, battendo nettamente il russo Vasily Pogreban (3’35″328). Ora tocca ad Alberto Ricchetti.

09:51 La prima batteria del K1 1000 metri maschile vede il successo del bielorusso Aleh Yurenia (3’32″656) davanti al ceco Josef Dostal (3’34″342) ed allo sloveno Jost Zakrajsek (3’35″559).

09:42 Al via tra poco le sette batterie del K1 1000 metri maschile. L’Italia sarà protagonista nella terza heat con Alberto Ricchetti, classe 1985, che se la vedrà con avversari di alto livello come il danese René Holten Poulsen.

09:39 L’ultima batteria ha visto il successo dei polacchi Glazunow/Slominski in 1’41″891, miglior tempo di giornata che li proietta direttamente in finale assieme a russi e bielorussi. Buono anche il crono degli ungheresi Sarudi/Forgo, secondi in 1’44″203, che però dovranno passare per le semifinali.

09:34 La seconda batteria vede il successo dei bielorussi Rabchanka/Vauchetski in 1’43″494 davanti ai tedeschi Oeltze/Verch (1’45″380) ed ai rumeni Chirila/Codrat (1’45″408).

09:27 Gli azzurri Rodegher/Ferraina terminano la propria batteria in quarta posizione, con il tempo di 1’46″717, e si qualificano alle semifinali. Volano direttamente in finale i russi Pavel Petrov e Mikhail Pavlov, autori di un ottimo 1’42″446.

09:22 Il K1 500 metri femminile si conclude con la sesta batteria, vinta dalla polacca Ewelina Wojnarowska (1’55″258) davanti all’austriaca Yvonne Schuring (1’56″141). A breve inizieranno le batterie del C2 500 metri maschile, con Luca Rodegher e Luca Ferraina impegnati nella prima heat di tre.

09:17 La quinta batteria è stata dominata dalla bielorussa Volha Khudzenka, che fa segnare il miglior tempo di giornata in 1’53″308. Buona prova anche della cinese Zhou Yu, seconda in 1’55″114.

09:11 Nella quarta batteria del K1 500 metri femminili si impone la britannica Rachel Cawthorn, classe 1988, che chiude in 1055″668. Segue la veterana svedese Sofia Paldanius (1’56″831).

09:04 La terza batteria vede il successo della sudafricana Bridgitte Hartley in 1’56″995 davanti alla francese Sarah Guyot (1’57″343).

08:57 Sofia Campana ha chiuso al quinto posto la seconda batteria del K1 500 metri femminile. L’azzurra ha fatto segnare un tempo di 1’59″680, ed avanza alle semifinali. Il primo posto è andato alla velocissima neozelandese Lisa Carrington, in 1’54″291, seguita a ruota dall’azera di origine ucraina Inna Osipenko-Rodomska (1’54″609).

08:54 Il programma del K1 500 metri femminile è iniziato con la convincente vittoria dell’ungherese Anna Karasz (1’55″446) sulla russa Anzhelika Cherova (1’58″103) e sulla rumena Florentina Caminescu (1’58″449).

08:46 Le altre due batterie del C2 500 metri femminile sono state vinte dalla Bielorussia (2’03″361) e dalla Russia (2’06″320). I due equipaggi avanzano a loro volta direttamente alla finale.

08:37 La prima batteria in assoluto è stata vinta dall’Ungheria con Kincso Takacs e Zsanett Lakatos in 2’05″93. Le magiare passano direttamente in finale, mentre gli altri equipaggi saranno costretti alle semifinali.

08:34 Sono iniziate le batterie con il C2 500 metri femminile.

08:24 Ricordiamo che Milano ha ospitato la competizione iridata già nel 1999 ed è l’unica città italiana ad aver avuto quest’onore. In quell’occasione gli Azzurri ottennero tre argenti, tutti firmati Josefa Idem.

08:17 La prima gara che vedrà l’Italia all’opera sarà quella del K1 500 metri femminile. In programma ci saranno ben sei batterie, con Sofia Campana, classe 1990, che sarà impegnata nella seconda.

08:10 Le prime batterie ad iniziare saranno quelle del C2 500 metri donne. L’Italia non sarà presente nelle tre batterie in programma.

08:05 Buongiorno e benvenuti alla diretta scritta dei Campionati Mondiali di canoa/kayak sprint di Milano. Le gare inizieranno alle ore 08:30.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

Foto Enrico Battistel

francesco.drago@oasport.it

Lascia un commento

Top