Atletica, Mondiali 2015 – Come si effettueranno i test anti-doping? Tutte le procedure: prima e dopo la gara

Doping.jpg

L’atletica è ormai nel caos per i troppi casi doping degli ultimi anni e il polverone alzato per quanto successo ai Mondiali 2005 e ai Mondiali 2011.

Con la rassegna iridata 2015 alle porte, vediamo quali saranno i test previsti a Pechino e come verranno svolti.

 

TEST DURANTE IL PERIODO DI GARA:

Quando: l’atleta, dopo aver ultimato un gara, verrà avvertito e portato all’Area di controllo

Dove: alla stazione anti-doping dello Stadio

Campioni: urine

Il controllo può essere fatto sia dopo le batterie/turni di qualificazioni che dopo le finali

 

TEST PRIMA DELLA GARA:

Quando: l’atleta verrà sottoposto ai controlli durante il periodo in cui soggiorna in hotel

Dove: negli hotel delle varie Nazionali

Campioni: sangue (in seguito possibile prelievo anche di urine)

 

Gli atleti che devono adottare sostanze o metodi contenuti proibiti devono assicurarsi di avere l’autorizzazione all’uso per fini terapeutici rilasciata correttamente dall’autorità preposta.

Il supervisore delle procedure anti-doping sarà il Dottor Giuseppe Fischetto, delegato della IAAF.

I controlli verranno effettuati a campione e casualmente, oltre che per tutti coloro i quali saranno medagliati e/o otterranno Record Mondiali (sia assoluti che di categorie giovanili). Per convalidare anche i Record Nazionali l’atleta dovrà richiedere il test antidoping pagando la consueta tassa.

Tag

Lascia un commento

Top