Tuffi, Mondiali Kazan 2015: He Chao sul trono dei 3 metri! Zakharov si inchina in casa

finalisti-3-metri-kazan-2015-tuffi-foto-facebook-diving-in-russia-.jpg

L’oro mondiale dei 3 metri maschili rimane in Cina e, più precisamente, rimane in casa He. Da He Chong, vincitore a Roma 2009, Shanghai 2011 e Barcellona 2013, a He Chao, che riscatta la delusione del metro e vince la medaglia più ambita in una gara maestosa. Il russo Ilya Zakharov, campione olimpico e idolo di casa, è argento comunque con un super punteggio, mentre il bronzo premia l’atleta più costante della stagione, il britannico Jack Laugher che ha vinto tre tappe delle World Series.

Sono molti i potenziali candidati al podio. Forse non all’oro – salvo sorprese poi non verificatesi, tutto lasciava pensare a un duello Cina-Russia vista anche la location di Kazan – ma quanto meno alle medaglie sì. Invece l’ucraino Illya Kvasha, dopo la super gara da 1 metro condita con il secondo argento iridato consecutivo, non regge il ritmo dei big fin dalla prima rotazione. Il tedesco Patrick Hausding, addirittura, si ritira dopo il doppio e mezzo indietro d’apertura per un infortunio accusato durante la giornata di ieri, mentre il francese Matthieu Rosset – campione d’Europa in carica – cede il passo non ripetendo il quadruplo e mezzo avanti da 95 punti del team event.

E così in lotta rimangono in cinque, anzi quattro perché Evgenii Kuznetsov non è elegante come da tradizione e sporca soprattutto gli avvitamenti. Alla fine sarà quinto (516.90). Tra He Chao, Cao Yuan, Ilya Zakharov e Jack Laugher è una battaglia all’ultimo centesimo, con continui ribaltamenti di classifica che portano i quattro atleti tutti abbastanza vicini prima della serie conclusiva, quella dei quadrupli e mezzo avanti per i primi tre e del triplo e mezzo indietro per il britannico. Che è il primo a saltare e, con 93.60 punti, si conferma terzo e vince il bronzo a 528.90. Poi c’è Zakharov, 106.40 con pubblico in delirio e totale di 547.60. Sembra poter bastare per l’oro, ma He Chao difende il proprio vantaggio accumulato dopo metà gara grazie a un triplo e mezzo rovesciato da 94.50. Con il 109c il fratello d’arte fa 102.60 punti e vola a quota 555.05, oro e titolo mondiale strappato a He Chong, mentre Cao Yuan rimane dietro a Laugher per cinque punti. Solo applausi per i fuoriclasse del trampolino, e da domani tocca ai mostri della piattaforma.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter
Clicca qui e metti mi piace per restare sempre aggiornato sul mondo dei tuffi azzurri

 

francesco.caligaris@oasport.it

Twitter: @FCaligaris

Foto da: Facebook Diving in Russia

Lascia un commento

Top