Nuoto, Universiade 2015: altro record italiano nei 50 rana. Al femminile svetta Martina Carraro

11425159_10202951491147883_3641100494060867407_n1.jpg

Continua a stupire l’Italia del nuoto a Gwangju (Corea del Sud), sede delle Universiadi estive 2015. Dopo le tantissime medaglie conquistate e il fantastico record italiano di ieri di Matteo Toniato nei 50 rana, nella stessa specialità è Martina Carraro a far la voce grossa. L’azzurra giunge terza nella propria semifinale con il tempo di 30”89 che le vale il nuovo record italiano.

Grandissimo momento di forma per la 22enne genovese che di recente, nell’ultima edizione del Trofeo Settecolli, aveva conquistato il pass per il Mondiale di Kazan proprio abbassando la migliore prestazione italiana di sempre a 31” netti. Oggi un ulteriore miglioramento di 11 centesimi. La aspettiamo domani in finale.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

gianluca.bruno@oasport.it

Foto: FB Martina Carraro

Tag

Lascia un commento

Top