Tennis, Roland Garros 2015: i risultati di lunedì 1 Giugno, Fab four ai quarti di finale, Sharapova addio Parigi!

11377358_10153374610394920_556147609174804912_n.jpg

Nel day 9 del Roland Garros 2015, la marcia dei cosiddetti “Fab four” negli ottavi di finale(Novak Djokovic, Roger Federer, Andy Murray e Rafa Nadal) procede spedita verso i quarti. Nole ha liquidato in 3 set il padrone di casa Richard Gasquet con un secco 6-1 6-2 6-3 a testimoniare una condizione in crescita di partita in partita. Per quanto concerne gli altri 3 “moschettieri” di Parigi, tutti sono costretti a concedere un set a rispettivi avversari, tuttavia l’impressione di padronanza dell’incontro da parte di Federer, Nadal e Murray è stata palpabile. Ora, nel prossimo turno, si prospetta un incontro da urlo tra Djokovic e Rafa con il serbo che ha già superato sul rosso l’iberico a Montecarlo nel 2015. Vero è che il gioco del numero 7 delle classifiche ATP è notevolmente migliorato rispetto a qualche settimana fa e pertanto non si preannuncia un incontro semplice per Novak, tenendo conto anche della tradizione eccezionale di Nadal agli Internazionali di Francia.

Nel draw femminile, la sorpresa di giornata è l’uscita di scena di Maria Sharapova sconfitta dalla ceca Lucie Safarova in due set dando l’impressione di essere lontana parente della Maria vista l’anno scorso sul rosso francese. I tanti errori non forzati e un gioco scarsamente producente hanno portato ad un risultato imprevisto, sulla carta, ma scontato per l’andamento della sfida. Avanza invece Serena Williams che, pur soffrendo molto con la connazionale Stephens, si è guadagnata nell’ennesimo successo agli Open francesi, trovando ora sulla sua strada la nostra Sara Errani. La bolognese, infatti, ha avuto la meglio nel match con la tedesca Goerges dando l’impressione di aver ritrovato brillantezza nel suo gioco estremamente vario e piacevole. Tuttavia, il prossimo incontro si preannuncia una vera e propria impresa per Sarita, non solo per i precedenti (5-0 per l’americana), ma anche per il gioco stesso dell’azzurra scarsamente efficace con la potenza della Williams. Rimanendo al tema “velocità dei colpi” , in ciò ritroviamo le ragioni della sconfitta di Flavia Pennetta, presa letteralmente a pallate o a “comodini”, come direbbe Flavia stessa, dalla Muguruza, testimonial proprio di un tennis di pura forza e profondità.

 

TABELLONE MASCHILE

12:45 Finished Cilic M. (Cro) 0 2 2 4
Ferrer D. (Esp) 3 6 6 6
13:00 Finished Murray A. (Gbr) 3 6 3 6 6
Chardy J. (Fra) 1 4 6 3 2
13:25 Finished Monfils G. (Fra) 1 3 6 4 1
Federer R. (Sui) 3 6 4 6 6
16:15 Finished Sock J. (Usa) 1 3 1 7 2
Nadal R. (Esp) 3 6 6 5 6
17:20 Finished Djokovic N. (Srb) 3 6 6 6
Gasquet R. (Fra) 0 1 2 3

 

TABELLONE FEMMINILE:

11:10 Finished Pennetta F. (Ita) 0 3 4
Muguruza B. G. (Esp) 2 6 6
11:10 Finished Safarova L. (Cze) 2 77 6
Sharapova M. (Rus) 0 63 4
14:50 Finished Williams S. (Usa) 2 1 7 6
Stephens S. (Usa) 1 6 5 3
14:55 Finished Errani S. (Ita) 2 6 6
Goerges J. (Ger) 0 2 2
16:20 Finished Mitu A. (Rou) 0 1 3
Van Uytvanck A. (Bel) 2 6 6

 

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

giandomenico.tiseo@oasport.it

Immagine: pagina FB ROLAND GARROS

Twitter: @Giandomatrix

5 thoughts on “Tennis, Roland Garros 2015: i risultati di lunedì 1 Giugno, Fab four ai quarti di finale, Sharapova addio Parigi!”

  1. Luca46 scrive:

    Murray resta sempre un giocatore che arriva in fondo ai tornei più importanti. È inferiore agli altri 3 ma sicuramente è uno che non fa dormire tranquilli nessuno di quei 3.

  2. Al scrive:

    Ah, se solo gli italiani fossero bravi a vender balle come i britannici, se solo la stampa britannica le bevesse come quella italiana… I Fab Four… Mettere Murray allo stesso livello di Federer, Djokovic, Nadal è semplicemente offensivo, ma a furia di ripeterlo, e nessuno che accende il cervello, è diventato vero.
    Murray è un campione che appartiene alla categoria dei… campioni, per l’appunto, mai entrato in quella dei fenomeni, dove stanno gli altri tre.
    Ferrer ha fatto soffrire i TRE dominatori più di Murray, mentre Hewitt e Roddick in carriera hanno fatto meglio (Hewitt, numero 1 nel 2001, è ancor oggi un giocatore pericoloso). Ma questi non hanno nessuno che li vende così bene come la stampa anglosassone. :-)

    1. Giandomenico Tiseo scrive:

      Sinceramente io non ho voluto mettere allo stesso livello Murray con gli altri 3, ma semplicemente ritengo che lo scozzese sia di levatura superiore rispetto a tutto il resto e pertanto merita di far parte dei Fab 4 anche per aver comunque vinto due Slam come Wimbledon e Us Open e, in generale, aver dimostrato una grande continuità. Poi, ognuno si tiene le proprie valutazioni che sono personali e non indottrinate da altri…

      1. Al scrive:

        Ti ringrazio per la risposta, ma che il concetto di “Fab Four” sia una tua valutazione personale, mi sembra una posizione un po’ ardita. Anche tu, come tutti, hai assorbito questa immagine dall’esterno. E’ stata inventata. Non te ne faccio mica una colpa, i britannici sono bravissimi a vendere nel mondo le loro eccellenze, c’è da imparare.
        I fatti dicono che dal 2000 in avanti il tennis se lo sono spartiti in tre, con saltuarie intromissioni di tanti tra cui Murray.
        Vogliamo dire che è il migliore degli altri? Non sono d’accordo (Roddick ha fatto oggettivamente meglio, Ferrer ha fatto meglio in rapporto ai suoi mezzi atletici, ed entrambi sono atleti più corretti), ma queste sì che sono sicuramente opinioni.

Lascia un commento

Top