Giochi Europei Baku 2015, ciclismo: Luis Leon Sanchez oro, Nizzolo quinto

11164181_10153272341407863_253661674074765198_n1.jpg

Si è disputata nella mattinata italiana a Baku, sul percorso del Freedom Square (16 giri per 13,1 km, un totale di 213 chilometri) la prova in linea maschile valida per i primi Giochi Europei. Ad aggiudicarsi la medaglia d’oro è stato lo spagnolo Luis Leon Sanchez, che è riuscito a prevalere in una volata a quattro sull’ucraino Grivko e sul ceco Vakoc. Delusione in casa Italia, con Giacomo Nizzolo che vince la volata dei battuti e si piazza quinto.

Otto uomini in fuga nelle prime fasi di gara: i lettoni Saramontis e Smukulis, il belga De Clerq, l’ucraino Buts, l’irlandese Dunne, il frangese Gougeard, lo spagnolo Herrada Lopez e l’azzurro Manuele Boaro. Gli attaccanti hanno avuto subito un buon accordo e hanno guadagnato sul plotone all’incirca tre minuti. A sei giri dal termine attacco scriteriato per uno dei favoriti: il francese Julien Alaphilippe, assieme al bulgaro Mihaylov. Il transalpino non è riuscito a guadagnare sui fuggitivi ed è stato ripreso dal gruppo, tirato dall’azzurro Alessandro Vanotti. A tre giri dal termine ci ha provato Vitaliy Buts, ucraino, che è scattato in solitaria lasciando i compagni di fuga. A due giri dalla fine è arrivata una scossa decisa nel gruppo: otto corridori hanno raggiunto gli inseguitori di Buts, alcuni dai nomi altisonanti. Tra questi gli azzurri Pozzato e Nizzolo, lo spagnolo L.L. Sanchez e il belga Boonen. Al passaggio successivo sull’ascesa della città vecchia di Baku sono rientrati, partendo al contrattacco l’olandese Niki Terpstra e il belga Jans Keukeleire. Ottimo però è stato il lavoro degli azzurri, in particolare Boaro e Cataldo, che sono riusciti ad agguantare i due pericolosi fuggitivi. Sull’ultimo passaggio nell’ascesa della città vecchia a provarci è stato il polacco Paterski, raggiunto e scavalcato da Luis Leon Sanchez, Gryvko, Vakoc e Herrada. Proprio questo è stato l’attacco decisivo: il gruppo, ormai formato da una decina di atleti, non è riuscito ad organizzarsi, e il quartetto è andato a giocarsi le medaglie allo sprint. Sanchez è riuscito a prevalere sul compagno di squadra all’Astana Gryvko e sul ceco Vakoc. Solo quinto Giacomo Nizzolo, vincitore della volata dei battuti.

Foto: Pagina FB Luis Leon Sanchez

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo

Clicca qui per seguirci su Twitter

Lascia un commento

Top