Boxe, APB: Clemente Russo, musica all’Alcatraz! Golovaschenko triturato

11304474_10205581012998247_439759655_n.jpg

MILANO – Clemente Russo dà spettacolo all’Alcatraz di Milano ed impartisce una lezione di pugilato all’ucraino Roman Golovaschenko nella semifinale della seconda fase della Aiba Pro Boxing. Troppo ampia la differenza di classe e talento tra i due contendenti, con il 32enne campano apparso pimpante ed in condizione fisica straripante. Di gran lunga il miglior Clemente Russo degli ultimi 18 mesi, che lascia ben sperare sul cammino verso Rio 2016.

L’azzurro metteva le cose in chiaro sin dalla prima ripresa, quando piazzava due combinazioni gancio destro-diretto sinistro davvero pregevoli.

Poderoso poi un gancio sinistro in apertura di secondo round, cui Tatanka faceva seguito con un potente uppercut destro. Russo era abile ad entrare facilmente nella guardia del rivale con un ficcante jab sinistro.

Golovaschenko cercava di scuotersi ad inizio della terza ripresa, provando ad accorciare la distanza e facendosi sentire con un paio di colpi al corpo. Un super gancio destro di Russo, tuttavia, rimetteva le cose a posto.

Il pugile campano manteneva altissimo il ritmo anche nei round successivi, con una mobilità di gambe che ne denotava una forma brillante. Straordinario un uppercut sinistro portato nel corso della quinta ripresa che per qualche istante ha fatto barcollare il rivale dell’Est Europa. Pura accademia, infine, la seconda parte dell’incontro, con Russo sempre abile a tenere la giusta distanza e colpire l’avversario con una serie di precise combinazioni gancio destro-diretto sinistro.

Chiaramente unanime il verdetto dei giudici in favore dell’italiano, aggiudicatosi tutte le otto riprese.

Russo vola così nella finalissima della seconda fase della APB (il prossimo 11 luglio), dove affronterà il kazako Anton Pinchuk, che ha superato, non senza difficoltà, l’algerino Chouaib Bouloudinats per split decision: in palio il pass per le Olimpiadi di Rio 2016.

Negli altri match della serata, il bulgaro Tervel Venkov Pulev ha prevalso sul croato Marko Calic  con verdetto unanime, mentre il tedesco David Graf si è imposto per split decision sull’argentino Yamil Alberto Peralta: i due vincitori si affronteranno ora nel match decisivo che assegnerà il biglietto a cinque cerchi..

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

federico.militello@oasport.it

Tag

Lascia un commento

Top