Baku 2015, bmx: Francia e Olanda favorite

mir.jpg

Anche la bmx si appresta ad effettuare il proprio debutto ai Giochi Europei di Baku: dopo la qualifica di venerdì 26 giugno, domenica 28 giugno si avranno le finali della gara maschile e femminile.

Il livello della bmx europea è senz’altro molto buono, sebbene molte altre nazionali come quelle sudamericane, gli Stati Uniti e l’Australia contendono agli atleti del Vecchio Continente le prime posizioni nelle gare di Coppa del Mondo: inoltre, non tutti i big europei saranno presenti a Baku come ad esempio Liam Phillips, il britannico campione del mondo nel  2013. Così, nella gara maschile i favori del pronostico sembrano essere divisi tra i riders di Francia e Olanda, con Amidour Mir e Joris Daudet in prima fila per i transalpini e Twin Van Gendt e Jelle Van Gorkom a dare ben più di una speranza ai tulipani.
Nella gara femminile, ancora i Paesi Bassi con Merle Van Benthem schierano una delle atlete più in forma, come testimoniato dai recenti risultati di Coppa del Mondo dove però anche la russa Natalia Suvorova ha saputo chiudere nelle prime posizioni, senza trascurare i nomi della danese Simone Christensen e della belga Elke Vanhoof, anch’esse brillanti nel massimo circuito.

Per quanto riguarda l’Italia, saranno due gli atleti agli ordini del commissario tecnico Ludovic Laurent: si tratta di Romain Riccardi e di Mattia Furlan. Il rider italofrancese tesserato per il Club St.Etienne è negli ultimi anni il miglior interprete nazionale di questo sport, mentre il ventiduenne vicentino del Bmx Creazzo rappresenta uno dei migliori prospetti del movimenti. Nelle prime due tappe di Coppa del Mondo, il miglior risultato è stato colto proprio da Riccardi con i quarti di finale a Manchester, che significa comunque chiudere fuori dai migliori sedici. La corsa per la medaglia appare impossibile, in ogni caso l’evento di Baku costituirà un ulteriore test per comprendere meglio il livello della bmx tricolore.

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

marco.regazzoni@oasport.it

Lascia un commento

Top