Superbike, Round Italia Imola 2015: Rea il favorito, esordio per Giugliano

Rea-Superbike-Pagina-FB-Kawasaki.jpg

E’ ormai alle porte il quinto round stagionale del Mondiale Superbike 2015. Dopo il weekend olandese di tre settimane fa, sarà l’Italia, Imola in particolare, ad ospitare le due nuove manche, nelle quali verrà rinnovata la sfida tra il leader della classifica generale Jonathan Rea (Kawasaki) e i suoi inseguitori. 

Il britannico infatti, è in assoluto il pilota più in forma del circuito, in grado di conquistare ben centonovanta punti in otto gare, mantenendo così a debita distanza Leon Haslam (Aprilia), Chaz Davies (Ducati) e il suo compagno di squadra Tom Sykes (Kawasaki).

Sarà un Gran Premio importante in casa Ducati. Dopo l’infortunio successogli a Phillip Island in febbraio durante i test invernali, Davide Giugliano esordirà in questo Mondiale, permettendo così per la prima volta al Team Aruba.it di schierare la formazione ufficiale. Per il romano, dopo mesi di riabilitazione in seguito alla frattura di due vertebre, non sarà un ritorno semplice, non avendo potuto allenarsi al meglio e arrivando per questo nella città romagnola in condizioni fisiche tutt’altro che perfette. Fondamentale sarà ritrovare il feeling giusto con la moto, con l’obiettivo di tornare competitivo nella seconda parte di stagione, avendo constatato, grazie ai risultati di Davies delle possibilità di lottare per le posizione di vertice.

Un altro romano, gareggerà a Imola, tornando in sella ad una Superbike, anche se solo per una gara, e sarà Michel Fabrizio. Il trentenne, vincitore di quattro manche in carriera, sostituirà lo spagnolo Nico Terol, dell’Althea Racing  Team, e sarà compagno di squadra di Matteo Baiocco. 

L’Autodromo Enzo e Dino Ferrari misura 4936 metri e presenta ventidue curve. Il record sul giro della categoria appartiene a Carlos Checa su Ducati, il quale il 24 settembre 2011, fermò il corno sul 1’47″196.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

enrico.giorgi@oasport.it

Foto: pagina FB Kawasaki

Lascia un commento

Top