MotoGp, Gp Americhe 2015, Dovizioso: “Sono curioso di scoprire fino a dove possa arrivare la GP15”

11112538_954854327882328_5733101247899811106_n1.jpg

Mancano appena due giorni alle prime Prove Libere del Gran Premio delle Americhe 2015. Un secondo appuntamento del Motomondiale molto atteso dai sostenitori azzurri che hanno ancora in mente la straordinaria cavalcata compiuta a Losail da Valentino Rossi e le due Ducati. Era davvero complicato pensare ad un Marc Marquez giù dal podio in Qatar, così come però era davvero difficile immaginare entrambe le due Rosse di Borgo Panigale nelle primissime posizioni, in grado di giocarsi fino all’ultima curva la vittoria del Gp.

Andrea Dovizioso, desideroso di scendere in pista per capire quanto la sua GP15 possa restare a contatto con Yamaha e Honda, commenta così l’inizio della sua stagione: “Sono molto soddisfatto di come la mia moto si sia comportata in Qatar, permettendomi fino all’ultimo giro di lottare con Valentino Rossi, nonostante i pochi chilometri che eravamo riusciti a fare questo inverno. L’anno scorso in Texas è arrivato il primo podio stagionale in una gara un po’ anomala ma la pista mi piace molto e sono curioso di vedere come andrà la Ducati nelle prossime settimane.”

Anche Andrea Iannone non poteva chiedere di meglio all’esordio del Motomondiale 2015. Accusato un po’ di ritardo a metà gara, il pilota di Vasto è riuscito a riprendersi, superando Lorenzo sul finale, e completando così le prime tre posizioni tutte azzurre: “Dopo il mio primo podio in MotoGP, ora ci spostiamo in Texas, dove l’anno scorso disputai un’ottima gara. Ci torno da pilota ufficiale del Ducati Team, consapevole delle possibilità che ho su questa pista. Il circuito texano è molto bello e credo che con la Desmosedici GP15 potremo puntare ad ottenere un buon risultato, grazie anche al momento molto positivo che sto vivendo insieme alla mia squadra”.

 

Clicca qui per mettere “Mi piace” alla nostra pagina Facebook
Clicca qui per iscriverti al nostro gruppo
Clicca qui per seguirci su Twitter

enrico.giorgi@olimpiazzurra.com

Foto: Pagina FB Andrea Dovizioso

Lascia un commento

Top