Seguici su

Ciclismo

Novità per il regolamento del ciclismo: arrivano i cartellini gialli, restrizioni sugli auricolari in gara

Pubblicato

il

Giro d'Italia 2024
Giro d'Italia 2024 / LaPresse

Riunione nei giorni scorsi ad Aigle, in Svizzera, per il Comitato Direttivo dell’UCI che ha preso diverse decisioni per rafforzare la sicurezza dei corridori (uomini e donne) nelle corse su strada. Le modifiche che arrivano saranno basate sulle raccomandazioni elaborate all’interno di SafeR, la nuova struttura dedicata alla sicurezza e che comprende rappresentanti di tutte le parti interessate del ciclismo. Il tutto sarà testato nelle prossime gare.

Le modifiche principali riguardano:

  • introduzione del sistema dei cartellini gialli;
  • l’utilizzo degli auricolari in gara;
  • modifica alla regola dei 3 chilometri (o zona sprint);
  • semplificazione del metodo di calcolo dei distacchi nelle tappe con arrivo in volata.

Interessante soprattutto il punto riguardante i cartellini. Dal 1° agosto 2024 (fase di prova fino al 31 dicembre 2024) arriveranno delle sanzioni, ovviamente in base ai comportamenti scorretti, per i corridori (e non solo, anche direttori sportivi, motociclisti e via dicendo) che saranno elencate nel comunicato di gara dopo l’arrivo. Dall’anno prossimo all’accumulo di cartellini ci sarà uno stop: squalifica se arriveranno due cartellini nella stessa gara e sospensione per 7 giorni, pausa per 14 giorni se dovessero arrivare tre cartellini nell’arco di un mese, sospensione per 30 giorni se dovessero arrivare sei cartellini in un anno.

Per alcune corse a tappe o corse di un giorno (ancora da decidere quali) verrà ristretto l’uso delle auricolari in gara. Il tutto ovviamente verrà discusso anche con corridori e direttori sportivi, l’obiettivo è quello di limitare le distrazioni in gruppo.

Fondamentale anche la questione riguardante la regola dei tre chilometri. La neutralizzazione infatti, se richiesta prima della gara, può essere aumentata fino a cinque chilometri, ovviamente il tutto deve essere discusso e deve esserci una ragione valida.

Per scoprire quote, pronostici, bonus, recensioni bookmaker su scommesse sportive e molto altro su sport betting è possibile consultare la nostra nuova sezione dedicata alle scommesse online