Seguici su

Formula 1

F1, Sergio Perez: “Progressi rispetto al Bahrain: dobbiamo crescere ancora sulle gomme”

Pubblicato

il

Sergio Perez
Perez / Lapresse

Sergio Perez ancora al secondo posto: il messicano chiude alla piazza d’onore dietro all’inarrivabile compagno di squadra Max Verstappen il Gran Premio dell’Arabia Saudita. Checo è stato bravo soprattutto in partenza, quando ha preso un buon abbrivio, per poco non ha superato subito Leclerc e Verstappen.

Queste le sue parole nelle interviste immediatamente dopo la gara: “Sicuramente abbiamo fatto dei progressi rispetto al Bahrain. Un peccato essere finiti di poco fuori dalla prima fila. Siamo partiti alla grande, purtroppo Charles è riuscito a difendere la posizione e poi è stata una bella battaglia più avanti. E’ stata una gara un po’ di compromesso con la safety car così presto: abbiamo dovuto fare uno stint molto lungo con la gomma dura”.

Sulle difficoltà avute con le gomme: “E’ stato complicato a tratti, soprattutto all’inizio: le gare non si riscaldavano, scivolavo un po’ e c’è stato bisogno di tanto tempo per superare Lewis e Lando. Nel complesso comunque è stata una bella giornata per il team su una pista totalmente diversa rispetto al Bahrain”.

A proposito della penalità presa per unsafe release ai box: “Dobbiamo mantenere questo slancio per il resto della stagione, abbiamo fatto alcuni miglioramenti rispetto a ieri e al Bahrain, c’è ancora qualcosa da rimettere a posto, ma per ora va bene così. Quella penalità presa ai box non ci ha dato troppa noia, è anche vero che senza quella sarei stato più vicino a Max“.