Seguici su

Atletica

Atletica, Catalin Tecuceanu comodo in semifinale ai Mondiali. Duello con Crestan sugli 800

Pubblicato

il

Catalin Tecuceanu
Tecuceanu / Colombo/FIDAL

Catalin Tecuceanu si è qualificato con grande disinvoltura alle semifinali degli 800 metri ai Mondiali Indoor di atletica leggera, incominciati oggi a Glasgow (Gran Bretagna). Il mezzofondista italiano si è presentato all’appuntamento forte della miglior prestazione mondiale stagionale, ovvero il crono di 1:45.00 (record italiano) corso venerdì scorso a Madrid, e non ha avuto particolari problemi a superare il turno.

Il 24enne si è reso protagonista di una partenza tranquilla all’esterno, poi al momento di portarsi nei pressi del cordolo si è inserito di forza in seconda posizione alle spalle del belga Eliott Crestan (1:45.10 durante l’inverno). I due favoriti della vigilia in questa batteria hanno fatto il ritmo, Catalin Tecuceanu ha dato l’impressione di volere superare il rivale, allargandosi sul rettilineo principale al suono della campana e anche sul dritto opposto.

In quei due frangenti, però, il veneto non ha insistito nell’azione, magari per risparmiare qualche energia in vista della semifinale di domani e (si spera) dell’atto conclusivo di domenica. Crestan ha così tagliato il traguardo in prima posizione (1:46.79) davanti al nostro portacolori (1:47.07) e all’ungherese Balazs Vindics (1:47.83). Tempi di totale controllo per entrambe, Catalin Tecuceanu ha passato il turno con il 15mo crono della sessione. 

Francesco Pernici si è migliorato di quasi due secondi, correndo in 1:47.38. Il 21enne ha chiuso al quarto posto nella seconda batteria, ben figurando ma non riuscendo a superare il turno. La missione era oggettivamente improba in una serie vinta dallo statunitense Bryce Hoppel (1:46.15) davanti al marocchino Abdelati El Guesse (1:46.29) e al kenyano Noah Kibet (1:46.90). La lista della mattina è guidata dallo spagnolo Mariano Garcia (1:45.81), davanti agli statunitensi Isaiah Harris (1:46.12) e Bryce Hoppel (1:46.15), attenzione allo spagnolo Mohamed Attaoui (1:46.20). Eliminati gli accreditati keniani Collins Kipruto (1:46.89) e Noah Kibet (1:46.90)