Seguici su

Atletica

Atletica, Zane Weir batte Leonardo Fabbri ai Campionati Italiani: azzurri lontani dalle fresche bordate

Pubblicato

il

Zane Weir
Weir / FIDAL/Colombo

C’era grandissima attesa per la gara di getto del peso ai Campionati Italiani Indoor di atletica leggera, ma gli azzurri non sono riusciti a scatenarsi al PalaCasali di Ancona dopo le bordate offerte nelle ultime settimane. Leonardo Fabbri si presentava con la fiondata da 22.37 metri stampata settimana scorsa a Lievin, ai tempi miglior prestazione mondiale stagionale (nella notta diventata seconda, visto che lo statunitense Ryan Crouser si è spinto a 21.80) e tre centimetri meglio della misura con cui si era messo al collo la medaglia d’argento agli ultimi Mondiali all’aperto. Zane Weir era accreditato di un convincente 21.84 e forte del personale indoor di 22.06 (22.44 all’aperto) con cui lo scorso anno si era laureato Campione d’Europa in sala.

I nostri portacolori non hanno però incantato nel capoluogo marchigiano, restando al di sotto dei propri standard. Zane Weir si è imposto con la misura di 21.69 metri trovata subito in apertura (il resto della serie: nullo, 20.96, nullo, 21.08, 21.45) ed è riuscito a battere Leonardo Fabbri, che ha toccato 21.07 metri al secondo assalto ma che con il quinto tentativo sembrava avere superato la fettuccia dei 22 (purtroppo l’attrezzo è finito in zona nulla). Nella serie del toscano un 19.42, un 21.07, due nulli e un 20.98. Podio completato da Lorenzo Del Gatto (18.97).

Leonardo Fabbri e Zane Weir dovranno ora prepararsi per essere assoluti protagonisti ai Mondiali Indoor, che andranno in scena a Glasgow (Gran Bretagna) dal 1° al 3 marzo. L’obiettivo è quello di salire sul podio, al momento sono rispettivamente secondo e quarto nelle liste mondiali stagionali e hanno tutte le carte in regola per sognare in grande.