Seguici su

Atletica

Atletica, Lorenzo Simonelli sbanca Madrid: vince col record italiano, danzatore provetto tra le barriere

Pubblicato

il

Lorenzo Simonelli
Simonelli / Grana/FIDAL

Lorenzo Simonelli non conosce più limiti e ritocca ulteriormente il suo record italiano sui 60 ostacoli. Dopo il 7.50 corso a Lodz e il 7.48 valso il titolo tricolore ad Ancona, il giovane talento laziale ha stampato un eccellente 7.46 al Meeting di Madrid, tappa del World Indoor Tour (livello gold, il massimo circuito internazionale itinerante di atletica leggera). Vittoria di enorme prestigio in un contesto di elevato valore per il nostro portacolori, ormai entrato in una nuova dimensione tra le barriere e sempre più temuto dagli avversari.

Il 21enne ha disputato una prestazione di lusso dalla corsia 7: è partito a razzo, non si è fatto distrarre dal pasticcio del quotato francese Wilhelm Belocian (7.44 in stagione) nella corsia accanto, ha inscenato una danza tra gli ostacoli con un ritmo impressionante, è andato in progressione e nel finale ha sprintato con grandissimo piglio, lasciandosi alle spalle gli spagnoli Asier Martinez (7.50 per il Campione d’Europa dei 110 hs e bronzo iridato due anni fa) ed Enrique Llopis (7.51).

Con questo riscontro cronometico, Lorenzo Simonelli si è issato all’ottavo posto nelle liste mondiali stagionali (dove comanda lo statunitense Grant Holloway con il record del mondo di 7.27) e ha fatto capire di poter essere un assoluto outsider per le medaglie ai Mondiali Indoor, che andranno in scena a Glasgow (Gran Bretagna) dal 1° al 3 marzo. Sesto posto per l’altro italiano Hassane Fofana (7.80, stagionale).