Seguici su

Atletica

Atletica in lutto, Kelvin Kiptum è morto. Il primatista mondiale di maratona scomparso a 24 anni

Pubblicato

il

Kelvin Kiptum
Kiptum / Lapresse

L’universo dell’atletica leggera e di tutto lo sport è in lutto: Kelvin Kiptum ci ha lasciato ad appena 24 anni. L’attuale primatista mondiale di maratona è deceduto in un terribile incidente stradale avvenuto lungo la strada che da Eldoret conduce a Kaptagat (in Kenya). Morto anche il suo allenatore, il rwandese Gervais Hakizimana.

Kelvin Kiptum aveva completato la Maratona di Chicago 2023 con il mirabolante tempo di 2h00:35 (record del mondo dall’8 ottobre, in quell’occasione abbassò sensibilmente il precedente 2h01:09 del connazionale Eliud Kipchoge) e a dicembre era stato eletto come uno dei migliori atleti al mondo da parte della Federazione Internazionale.

Il keniano era diventato l’uomo simbolo dei 42,195 km. Nella passata stagione si impose non soltanto a Chicago ma anche a Londra, portando a casa due delle sei Major della specialità (le altre sono Tokyo, Berlino, Boston e New York). Era indubbiamente uno dei grandi favoriti per il trionfo alle Olimpiadi di Parigi 2024.