Seguici su

Sci Alpino

Sci alpino, Vincent Kriechmayr vince per 0.02 il superG della Val Gardena. Casse e Bosca in top10

Pubblicato

il

Continuano le emozioni in Val Gardena. Dopo l’incredibile discesa vinta ieri da Bryce Bennett, anche oggi in superG la gara è stata incredibile con ancora una classifica cortissima. A trionfare è stato l’austriaco Vincent Kriechmayr, che ha beffato per soli due centesimi il connazionale Daniel Hemetsberger, che stava assaporando la prima vittoria della carriera in Coppa del Mondo.

Kriechmayr ha fatto la differenza nella parte alta, conservando fino al terzo intermedio oltre tre decimi di vantaggio. Nel finale poi l’austriaco ha perso come tutti rispetto al compagno di squadra, ma conservando quei due centesimi necessari per prendersi la diciassettesima vittoria in carriera in Coppa del Mondo.

Sul podio si sta in tre centesimi, visto che questo è il distacco di Marco Odermatt dal vincitore. Lo svizzero ha perso quasi quattro decimi nella parte finale e alla fine è stato anche lui beffato per una pura questione di centesimi. Una gara con distacchi ravvicinatissimi, visto che al quarto posto si è classificato il francese Cyprien Sarrazin a 12 centesimi dalla vetta. Subito dietro di lui l’austriaco Marco Schwarz (+0.13) ed i canadesi James Crawford (+0.15) e Cameron Alexander, pazzesco con il pettorale 63, che chiude settimo (+0.28).

Sono due gli azzurri in Top-10. Infatti Mattia Casse è ottavo a 29 centesimi dopo una bella gara, soprattutto nella parte alta. Purtroppo il piemontese ha commesso un errore anche nell’ultimo salto e forse poteva chiudere ancora più in alto in classifica. Dietro al piemontese ha concluso lo svizzero Franjo Von Allmen (pettorale 44), staccato di 38 centesimi dal vincitore.

Decimo un ottimo Guglielmo Bosca, che fa sognare dopo i primi due intermedi (4 decimi di vantaggio), ma alla fine conclude con 39 centesimi di ritardo dalla vetta, sfiorando il miglior risultato della carriera. A pari merito con lui anche l’americano Jared Goldberg ed il canadese Jeffrey Read.

Fuori dai punti tutti gli altri azzurri: 37° Florian Schieder (+1.09), 49° Benjamin Jacques Alliod (+1.52), 50° Christof Innerhofer (+1.59), 58° Pietro Zazzi (+2.01), 60° Giovanni Franzoni (+2.15).

Essendo il primo superG dell’anno ovviamente Vincent Kriechmayr è il leader della classifica di specialità. In quella generale, invece, Odermatt comanda con 220 punti contro i 205 dell’austriaco Marco Schwarz.

FOTO: LaPresse