Seguici su

Basket

NBA, risultati della notte (17 novembre): Miami non si ferma più, i Warriors crollano con Oklahoma City

Pubblicato

il

Jimmy Butler

Nella notte italiana di oggi si sono giocate due partite della stagione 2023-2024 di NBA . In campo sono scesi prima Miami Heat e Brooklyn Nets, poi i Golden State Warriors e gli Oklahoma City Thunder. Andiamo a scoprire come è andata a finire.

Settima vittoria consecutiva per i Miami Heat che nella notte hanno superato i Brooklyn Nets 122-115, dimenticando l’1-4 delle prime cinque giornate e risalendo veloci la china e la classifica. Merito dei 36 punti di Jimmy Butler, ma soprattutto dei 18 punti che il giocatore ha messo a referto nel terzo quarto, quello dove gli Heat hanno messo la freccia e staccato Brooklyn dopo un primo tempo equilibratissimo. Se si aggiungono i 26 punti di Duncan Robinson e i 20 di Bam Adebayo per Brooklyn la frittata e fatta e ai Nets non bastano i 23 punti di Mikal Bridges.

Quarta sconfitta consecutiva per i Golden State Warriors che cadono in casa contro gli Oklahoma City Thunder per 109-128. Con Steph Curry ai box e Draymond Green squalificato, per i californiani si fa subito dura, con Oklahoma City che già da metà primo quarto prova a scappare via. Tocca quasi il +20 la squadra ospite nel primo tempo, ma nel terzo quarto i Golden State Warriors ricuciono quasi totalmente il gap e sembrano poter avere la meglio. Ma è solo un momento per i Thunder, che da fine quarto a tutto l’ultimo periodo dominano, toccano il +21 e vincono agevolmente con 23 punti di Shai Gilgeous-Alexander e i 13 punti e 10 rimbalzi di Chet Holmgren.

I RISULTATI DELLA NOTTE (17 NOVEMBRE)

Miami Heat – Brooklyn Nets 122-115
Golden State Warriors – Oklahoma City Thunder 109-128

Foto: LaPresse