Seguici su

MotoGP

MotoGP, le palpitazioni di Davide Tardozzi e il discorso di Gino Borsoi: pronti per il duello Bagnaia-Martin a Valencia

Pubblicato

il

Davide Tardozzi

Alle 15.00 scatterà il GP di Valencia, ultimo round del Mondiale 2023 di MotoGP. Sul circuito dedicato alla memoria di Ricardo Tormo, l’iride sarà assegnato. Francesco Bagnaia si presenta al via del GP con 14 punti di margine nei confronti dello spagnolo Jorge Martin. Nella Sprint Race di ieri, l’iberico ha rosicchiato 7 punti a Pecco e oggi sarà una gara molto tesa.

Con un quinto posto, anche in caso di successo di Martin, Bagnaia conquisterebbe il secondo titolo mondiale consecutivo, ma i calcoli si potranno fare solo in una condizione di tranquillità, che ora non c’è in nessuno dei box coinvolti.

Nel corso del week end si è assistito al confronto anche mentale tra i due centauri, con Martin che ha cercato di innervosire Pecco, mettendosi in scia per fargli capire la sua presenza in pista e togliergli un minimo di tranquillità. Non è stato un fine-settimana semplice per il n.1, considerate le qualifiche iniziate dalla Q1, ma nei fatti oggi, vista anche la penalità di Maverick Vinales, partirà dalla pole, mentre lo spagnolo dalla sesta casella.

Un avvicinamento allo start che si è vissuto in maniera differente da parte dei Team Manager. Davide Tardozzi (Ducati ufficiale), contrariato per la strategia di Martin, vive sempre con tante palpitazioni, con la grafica della Dorna annessa, mentre Gino Borsoi (Team Manager Ducati Pramac) ha rivolto alcune parole al proprio pilota: “Vada come vada, sei il migliore”.

Non resta che far parlare i motori dalle 15.00.

Foto: MotoGP.com Press