Seguici su

MotoGP

MotoGP, Jorge Martin ammette la provocazione a Bagnaia: “L’ho marcato per mettergli pressione”

Pubblicato

il

Jorge Martin

La competizione è fatta anche di questo. Terminata la prima giornata di prove libere del GP di Valencia, ultimo round del Mondiale 2023 di MotoGP. Sul Circuit Ricardo Tormo, Jorge Martin (Ducati Pramac) ha iniziato in maniera positiva il suo week end, concludendo al secondo posto nell’ordine dei tempi alle spalle di Maverick Vinales (Aprilia) e rientrando comodamente in Q2 per domani.

Lo stesso non si può dire per il leader del campionato, Francesco Bagnaia. Pecco ha concluso solo 15°, lamentando grossi problemi di inserimento in curva e una messa a punto sbagliata sull’anteriore. Di conseguenza, il centauro italiano domani dovrà iniziare le qualifiche dalla Q1 e trovare delle soluzioni per non rischiare di compromettere tutto.

Come è noto, Bagnaia ha un vantaggio di 21 punti nella classifica generale rispetto a Martin. Per questo, la pressione non è poca e Martin, vista la situazione difficile nel box della Ducati ufficiale, ha fatto in modo anche di aumentare il livello di nervosismo, mettendosi a seguire Pecco nel tentativo di deconcentralo.

E’ stata una giornata molto positiva. Al mattino andavo bene con le gomme usate, ma non ero soddisfatto del set-up. Nel pomeriggio abbiamo lavorato sulla moto e il feeling è migliorato. Ho ottenuto un grande tempo e centrato l’obiettivo di essere in Q2“, le prime parole di Jorge ai microfoni di Sky Sport.

Sulla “strategia” di seguire Bagnaia, ha ammesso: “Ho cercato di farmi sentire, le chiacchiere in conferenza stampa servono poco. Ho visto che nel suo box lui e i suoi tecnici erano molto nervosi e questo è stato un motivo in più per fare quello che ho fatto. Alla fine io ho spinto in pista, pensavo che lui davanti a me avrebbe ottenuto il tempo, ma invece non ci è riuscito. Sono comunque convinto che domani entrerà in Q2“.

Foto: LiveMedia/Valerio Origo