Seguici su

MotoGP

MotoGP, Francesco Bagnaia sul duello con Martin: “Certe manovre bisogna farle, contano mentalmente”

Pubblicato

il

Bagnaia

Dopo un duello di grande personalità con il rivale Jorge Martin, Francesco Bagnaia ha conquistato una preziosissima terza posizione in occasione del Gran Premio della Malesia, appuntamento numero diciotto del Motomondiale 2023. Il detentore del titolo, con una moto rivista e corretta rispetto alla problematica seconda parte della Sprint, ha ceduto il passo al compagno di squadra Enea Bastianini, tornato alla vittoria dopo un anno, e ad Alex Marquez precedendo però Martin, che ha chiuso con sei secondi di distanza di margine.

Un risultato molto importante per Pecco che, con il terzo posto odierno, si è portato a +14 punti di vantaggio sull’iberico, in attesa degli ultimi due appuntamenti che si svolgeranno in Qatar e a Valencia. Una volta arrivato in mixed zone, il pilota Ducati ha commentato la sua prestazione:

Ho cercato di chiudere il divario su Alex e Bestia ma stavo faticando tanto, soprattutto in frenata – ha detto Bagnaia – siamo comunque felici, siamo riusciti a staccare un pochino Martin in Campionato e oggi era davvero facile commettere errori all’anteriore; siamo contenti del pacchetto che abbiamo avuto e delle prestazioni che abbiamo fatto“.

Successivamente, ai microfoni di Sky Sport, il nativo di Torino ha analizzato più in profondità la prova: “È stata una bella gara, dura ma bella: sapevamo che Alex avrebbe avuto questo passo, Enea ha fatto qualcosa di straordinario, soprattutto se pensiamo da dove è partito, oggi se lo meritava davvero anche per via di tutto quello che gli era successo. Sono partito abbastanza bene, ma alla prima curva c’è stato un corpo a corpo con Jorge, abbiamo quindi perso un po’ di tempo; non credo che sarei riuscito a vincere ma da più vicino le cose potevano cambiare perché ero più fresco rispetto ai primi due, soprattutto di Marquez“.

Una lotta, quella con Martin nei primi giri, in cui Pecco ha sfoggiato una grande maestria, realizzando manovre spettacolari: “Fare certe manovre in quei momenti è fondamentale, contano anche mentalmente soprattutto se le fai con il tuo diretto avversario: era importante non lasciare Martin davanti, io comunque dopo due tre giri andavo meglio. Era tanto che non riuscivo a lottare e a batterlo, questo weekend è stato diverso rispetto a quanto successo in Thailandia e in Australia. Purtroppo ieri abbiamo perso qualcosa nella Sprint, ma sono contento del weekend”.

Bagnaia ha poi parlato di qualche piccolo problema avuto con la moto, ovviamente inferiore rispetto a quanto successo nella Sprint: “Oggi ne avevo di più, purtroppo ieri ho avuto vibrazioni importanti che mi hanno rallentato molto, oggi invece avevo un feeling strano in frenata, soprattutto da dritto, ma è stato importantissimo riuscire a non avere il problema della Sprint. Dopo i primi dieci giri ho cercato di essere il più tranquillo possibile soprattutto negli ingressi in curva, mi si muoveva tanto, la moto era in difficoltà. Non ci vuole niente a commettere un errore, questa è la parte della stagione in cui bisogna stare attenti, ma bisogna farlo spingendo, ed è molto complicato“.

Infine Pecco ha parlato della vittoria di Bastianini:Si meritava più di ogni altro la vittoria, per lui è stato un anno difficile fisicamente e mentalmente, non è stato per niente facile ma Enea ha reagito molto bene ed stato bravo; sicuramente ci siamo aiutati nella FP2, è stato importante per entrambi, lui ha fatto uno step fondamentale ed è stato molto più veloce“.

Foto: Photo Live Media