Seguici su

Biathlon

LIVE Biathlon, Staffetta femminile Oestersund 2023 in DIRETTA: Hannah Oeberg spreca e regala la vittoria alla Norvegia. Ottavo posto per l’Italia

Pubblicato

il

Biathlon, staffetta femminile

CLICCA QUI PER AGGIORNARE LA DIRETTA LIVE

16.55 Termina qui la DIRETTA LIVE testuale della Staffetta femminile di Oestersund 2023. Vi ringraziamo per aver scelto di seguire quest’evento insieme a noi e  vi invitiamo a rimanere sempre aggiornati sul nostro sito. Buon proseguimento di giornata.

16.53 Questa la top 10 della Staffetta femminile di Oestersund 2023:

1 Norvegia 0+9 1:18:48.3
2 Svezia 1+9 +41.6
3 Germania 0+4 +47.9
4 Svizzera 0+10 +2:19.9
5 Francia 1+10 +2:23.4
6 Cechia 3+13 +2:47.9
7 Austria 0+7 +3:31.2
8 Italia 2+7 +4:56.9
9 Polonia 2+8 +5:13.0
10 Slovenia 4+7 +5:37.1

16.50 Si dovranno porre diversi quesiti in casa Svezia sull’ordine delle frazioniste. Non è la prima volta che Hannah Oeberg spreca tutto nell’ultima frazione, gettando alle ortiche il vantaggio delle compagne.

16.48 Norvegia in testa per due frazioni, grazie ad una grandissima Arnekleiv, che ha creato un tesoretto a Knotten. Quest’ultima si è difesa come ha potuto con Elvira Oeberg, cambiando a 23 secondi di ritardo dalla svedese, autrice di una grandissima prestazione conclusa con 0 errori. Nel finale bravissima Tandrevold ad approfittare dell’harakiri di Hannah Oeberg, che ha sbagliato 2 bersagli a terra e 4 in piedi, dovendo girare 1 volta.

16.46 La gara azzurra si è complicata tremendamente nella terza frazione, a causa dei molteplici di Comola. L’azzurra ha commesso 2 errori a terra e 5 in piedi, dovendo fare 2 giri di penalità. Ha difeso i danni Auchentaller, che ha riportato l’Italia dal decimo all’ottavo posto.

16.45 L’Italia ha cambiato nel gruppo di testa dopo la prima frazione, con un’ottima Rebecca Passler. Wierer si è difesa con le unghie e con i denti nella sua frazione, limitando i danni al poligono, cambiando al quarto posto.

16.44 Da segnalare la presenza nella Germania di Grotian, classe 2004. La tedesca sale sul podio a 19 anni.

16.43 Ottavo posto per l’Italia, che chiude davanti alla Polonia.

16.41 Sesto posto per la Cechia con Charvatova, settima per l’Austria.

16.41 Haecki resiste al rientro di Simon e conquista la quarta posizione per la Svizzera. Quinto posto per la Francia.

16.40 Ai 23.6 km Simon ha 4 secondi di ritardo da Haecki, al momento quarta.

16.39 Secondo posto per la Svezia, terzo per la Germania.

16.39 VITTORIA PER LA NORVEGIA!! Tandrevold taglia per prima il traguardo e conquista il primo successo norvegese della stagione.

16.38 All’ultimo intermedio Tandrevold ha 40″ di Oeberg e 48″ sulla Germania.

16.38 Ai 22.8 km rimane invariato il distacco tra Svizzera e Francia nella lotta per il quarto posto.

16.37 Auchentaller esce in ottava posizione dal poligono, avendo utilizzato una sola ricarica.

16.36 Oeberg sorpassa Preuss ed allunga! La Svezia consolida così la seconda posizione.

16.35 Svizzera esce in quarta posizione, con 10 secondi di vantaggio su Simon. Arriva in questo momento al poligono Auchentaller, che è stata nuovamente sorpassata dalla polacca.

16.34 Entrano ora al poligono Svizzera e Francia, che lottano per la quarta posizione.

16.34 Norvegia prima con 35″ di vantaggio su Svezia e Germania.

16.34 Un solo errore per Preuss,c he esce dal poligono insieme ad Hanna Oeberg.

16.33 Riparte Tandrevold!! Norvegia vince la prima staffetta.

16.33 1 su 5 con il caricatore per Oeberg, che è già certa di fare un giro di penalità.

16.32 Tre errori per Hanna Oeberg con i primi tre colpi.

16.32 ULTIMO POLIGONO! Entrano le due contendenti alla vittoria, con la svedese con 7.5″ di vantaggio. Vento quasi assente in questo momento.

16.31 Rosicchia qualcosa Tandrevold, che transita ai 21.6 km con 7.5 secondi di ritardo dalla testa.

16.30 Preuss ha perso diversi secondi nei primi 800 metri del secondo giro. La tedesca ha 43.8″ di ritardo dalla Svezia ai 20.8 km.

16.30 Zero per Auchentaller! Ottima sessione di tiro dell’azzurra che esce dal poligono in ottava posizione, con 40″ di ritardo dall’Austria settima.

16.29 Auchentaller entra ora al poligono in decima posizione, alle spalle della Polonia. Nel mentre le due di testa passano ai 20.8 km, con la Svezia che ha 9 secondi di vantaggio.

16.28 Zero per Julia Simon, che è quinta con 10 secondi di ritardo da Haecki quarta.

16.27 Entra ora al poligono la Francia. Charvatova disastrosa a terra, guadagnandosi 2 giri di penalità.

16.27 Zero anche per Preuss, che riparte con 35 secondi di ritardo dalla testa.

16.26 Riparte Oeberg dopo aver utilizzato due ricariche. Zero per Tandrevold, che ha dimezzato lo svantaggio al poligono.

16.25 SETTIMO POLIGONO! Condizioni metereologiche ottimali, rispetto alle sessioni precedenti.

16.24 Tandrevold ha 20 secondi di distacco da Hannah Oeberg al secondo intermedio di questa frazione.

16.23 Queste le prime 9 posizioni ad una frazione dal termine:

1 Svezia LEADER
2 Norvegia +23.4
3 Germania +29.4
4 Cechia +1.35.8
5 Svizzera +2.20.0
6 Francia +2.46.0
7 Estonia +2.59.0
8 Austria +3.16.2
9 Italia +3.39.4

16.22 Cambia ora l’Italia in nona posizione. Comola transita con 3′ 39″ di distacco dalla testa, passando il testimone ad Hannah Auchentaller.

16.22 Nell’ultima frazione la Svezia avrà Hannah Oeberg. Ci saranno Tandrevold e Preuss per Norvegia e Germania.

16.21 Cambia ora la Francia a 2′ 46″ in sesta posizione. Ancora attesa per il cambio dell’Italia.

16.20 Grandissima frazione di Elvira Oeberg, che ha guadagnato quasi 1 minuto e 20 sulla Norvegia, passando dalla quinta posizione alla prima.

16.20 La Svezia cambia con 23″ con la Norvegia e 29″ sulla Germania.

16.19 Comola transita ora ai 16.8 km. L’azzurra è sempre in decima posizione, insieme alla Polonia.

16.19 Ai 17.6 km Oeberg ha 22″ di vantaggio su Knotten e 29″ su Voigt.

16.18 C’è una netta spaccatura tra le prime tre e le altre, con Davidova che ha 1 minuti di ritardo sulla Germania. Vi è poi la Svizzera, prima di un altro buco.

16.17 Dopo 16.8 km la Svezia è prima con 20 secondi di vantaggio sulla Norvegia e 27 sulla Germania.

16.16 Esce ora dal poligono Comola, che è in decima posizione. L’Italia ha 2′ 54″ di ritardo dalla testa, rappresentata dalla Svezia.

16.15 Zero per Braisaz, che uscirà davanti a Comola.

16.15 2 giri di penalità per Comola! Sulle gambe l’italiana nel corso della sessione a terra.

16.14 Riparte ora Davidova, rapidissima con le due ricariche. Comola spalle al muro dopo il caricatore.

16.14 Entrano ora Davidova e Comola.

16.13 ZERO DI ELVIRA!! Favolosa la svedese che è la prima ad uscire. Knotten si salva con la terza ricarica ed esce insieme a Voigt.

16.12 SESTO POLIGONO! Knotten entra con 16 secondi. Si è intensificato il vento, che ora soffia da sinistra a destra,.

16.12 Davidova passa ai 15.6 km con 1′ 12″ di ritardo, con 6 secondi di vantaggio su Comola.

16.11 Altri tre secondi recuperati da Elvira Oeberg, che ora ha 17 secondi di ritardo dalla testa.

16.10 Passano insieme Davidova e Comola, che hanno 1′ 12″ di ritardo dalla Norvegia. Pesanti i due errori di Comola nella sessione a terra.

16.09 Transita all’intermedio dei 14.8 km anche Voigt, che ha 32.5″ di ritardo dalla testa.

16.09 Elvira Oeberg ha recuperato 3 secondi in uscita dal poligono ed ha 20″ di ritardo da Knotten.

16.09 Altri due errori per la Francia, che riparte ora con 2′ 40″ di ritardo dalla testa.

16.08 Davidova è quinta con 5 secondi di ritardo da Comola, che verrà facilmente ripresa. Sessione di tiro complicata per molte a causa del vento, il quale si è intensificato improvvisamente.

16.07 Riparte Comola! L’Italia è quarta con 1′ 10″ di ritardo dalla testa ma 40″ dalla Germania terza.

16.07 Giro di penalità per la Cechia. Bene Comola con la prima ricarica.

16.07 Zero per Voigt. Comola ha commesso 2 errori con il caricatore.

16.06 Knotten riparte dopo 2 errori. Spalle al muro Davidova, che ha mancato i primi 3 bersagli.

16.06 Entra con 51 secondi di ritardo Comola, che ha perso 5 secondi in entrata dal poligono rispetto a Voigt.

16.05 QUINTO POLIGONO! Lento quasi assente, anche se entra a folate. Knotten entra con 32″ di ritardo su Davidova e 39 su Elvira Oeberg.

16.04 Prestazione complicata per Wierer sugli sci, con la fuoriclasse azzurra che però si è difesa al poligono, guadagnando 3 secondi sulla norvegese, la migliore delle avversarie.

16.03 Al primo intermedio della terza frazione transitano insieme Voigt e Comola. Oeberg ha, ovviamente, un altro passo rispetto alle due ed ha guadagnato 5 secondi.

16.02 La Francia ha cambiato con 2′ 18.6″. Per le transalpine ora ci sarà Braisaz.

16.01 Le atlete della terza frazione: Knotten (NOR), E. Oeberg (SWE), Voigt (GER), Comola (ITA), Davidova (CZE).

16.00 Norvegia prima dopo metà gara con 37″ di vantaggio sulla Cechia, 48 su Svezia, Germania ed Italia.

15.59 Wierer ha ancora un paio di secondi di vantaggio su Grotian, che è l’unica a non perdere dalla testa della gara,

15.58 Crollata Chevalier, che ha perso 15 secondi dopo il poligono rispetto alla testa.

15.57 Come riportato dal telecronista di Eurosport, Dario Puppo, il marito di Wierer ha fatto sapere che Dorothea non è ancora al meglio fisicamente, a causa del malanno che l’ha colpita prima della partenza per Oestersund.

15.57 Grotian sorpassa Persson e si porta in quarta posizione. La Germania ha 50″ di ritardo dalla testa e 4 di vantaggio su Persson.

15.56 Ha fatto il vuoto Arnekleiv, che all’intermedio dei 10.8 km ha 30.3″su Jislova e e 42.6 su Wierer.

15.56 Chevalier esce ora dal poligono. Francia settima con 1.51.1 di ritardo dalla Norvegia.

15.55 GIRO DI PENALITÀ FRANCIA!! Chevalier ha impiegato tantissimo tempo per sparare l’ultima ricarica, ma ha mancato il bersaglio. Gara rovinata per le francesi.

15.55 Persson esce dal poligono con 46 secondi di ritardo da Arnekeliv e 15 da Wierer. Chevalier sulle gambe con l’ultima ricarica.

15.54 GRANDISSIMO POLIGONO DI WIERER!! L’azzurra esce in terza posizione dietro Jislova. Con le spalle al muro Chevalier.

15.53 Zero di Arnekleiv, che riparte quando Wierer e Persson entrano al poligono.

15.53 QUARTO POLIGONO! Arnekleiv entra con 6 secondi su Jislova, e 10 su Chevalier.

15.52 Ha perso molto nei secondi 800 metri Wierer, che è transitata al secondo intermedio con 20 secondi di ritardo, solo 3″ avanti rispetto a Persson.

15.51 Chloe Chevalier non riesce a tenere il passo di Arnekleiv, che al secondo intermedio ha 4 secondi di vantaggio sulla transalpina.

15.51 Se escludiamo le 3 di testa, al primo intermedio l’Italia ha guadagnato su tutte le altre atlete in gara.

15.49 In difficoltà Wierer nei primi 800 metri del secondo giro. L’azzurra è transitata a 12 secondi di ritardo da Arnekleiv. Perde anche Persson, che transita a 20 secondi.

15.48 Vedremo se in questo giro Wierer sceglierà di aumentare il ritmo sugli sci per chiudere il buco di 4 secondi dalla testa oppure se opterà per gestire in vista del prossimo poligono.

15.48 1 errore sia per Baserga che Grotian. Svizzera e Germania escono dal poligono rispettivamente con 20 e 25 secondi.

15.47 Zero per Persson, che esce dal poligono con 11.5 secondi di ritardo dalla testa e 7 da Wierer.

15.46 1 errore per tutte, eccezion fatta per Arnekliev che ne ha sbagliati 2. Wierer ha guadagnato 6 secondi in questo poligono, portandosi a 4 secondi di distacco all’uscita.

15.46 TERZO POLIGONO! Wierer entra con 10.6 secondi di ritardo. Quasi assente in questo momento il vento.

15.45 Al secondo intermedio di questo 4 giro il terzetto di testa passa ancora insieme. Wierer transita con 7.6 secondi di distacco. Sono insieme Germania e Svezia, a 21 secondi dalla Francia.

15.44 Nella prima frazione la più veloce al poligono è stata Rebecca Passler, che è stata 4 secondi più rapida della norvegese, seconda in questa speciale categoria.

15.43 Dopo 6.8 km c’è un terzetto in testa, guidato da Chloe Chevalier. L’Italia è quarta a 6.6 secondi di distacco, con Wierer che ha perso 3 secondi dal cambio.

15.42 Wierer non è riuscita a colmare il piccolo gap di tre secondi con cui ha cambiato Passler.

15.41 La Norvegia invece schiera Arnekliev.

15.40 Per l’Italia ora in pista c’è Wierer. Germania con la debuttante Grotian, Francia con Chloe Chevalier, Cechia con Jislova.

15.40 Cambia a 15 secondi la Germania e a 24 la Svezia.

15.39 PRIMO CAMBIO! L’Italia cambia quarta a 3 secondi di distacco dalla testa, Francia.

15.39 Negli ultimi 800 metri perdono 3 secondi sia Hettich che Magnusson.

15.38 Le 4 atlete di testa transitano insieme ai 5.6 km, ultimo intermedio prima del cambio.

15.38 Prova ad allungare Vobornikova, seguita da Jeanmonnot. La norvegese prova a chiudere un piccolo buco, seguita da Passler.

15.37 Chi recupera tanto è Magnusson. La svedese ha recuperato 10 secondi negli 800 metri successivi al poligono, portando il suo ritardo a 20″.

15.36 È ottimo il ritmo che sta dettando Rebecca, la quale non perde da Hettich quinta.

15.36 Jeanmonnot e Vobornikova hanno azzerato lo svantaggio e si sono riportate su Johansen e Passler, che sta dettando l’andatura.

15.35 Tre errori per Magnusson, che si è salvata dal giro di penalità. La svedese è uscita dal poligono con 30 secondi di distacco dalla testa,

15.35 1 errore per Francia, Germania e Cechia. La più lenta di tutte è Hettich, che riparte con 11 secondi di distacco dalla testa.

15.34 Norvegia ed Italia escono insieme dal poligono. La prima inseguitrice è Jeanmonnot con 4 secondi di ritardo

15.34 ZERO!! Fantastica sessione di tiro di Passler, che è la più veloce di tutte. L’unica senza errori è la norvegese Johansen.

15.33 SECONDO POLIGONO! Il vento è all’incirca il medesimo della sessione precedente.

15.31 Al passaggio cronometrico dei 3.6 km la situazione è la seguente: Johansen, Magnusson, Jeanmonnot, Vobornikova, Hettich, Gasparin e Passler insieme. La prima all’inseguimento è l’ucraina Dmytrenko con 8 secondi di ritardo.

15.30 Hettich, Passler e Elisa Gasparin si riportano sulle prime 4. Si è formato un gruppetto con 7 atlete, guidato da Johansen.

15.29 Passler non è riuscita a riportarsi sulle prime 4, anche se il distacco è invariato. Hettich ha chiuso il buco sull’italiana, sorpassandola e guidando l’inseguimento.

15.28 Sessione a terra in controllo per Passler, che ha sparato in 28.7″, perdendo un secondo dalla norvegese e quasi 3 dalla svedese.

15.27 12 nazioni su 18 non hanno commesso errori al primo poligono.

15.27 Norvegia, Francia, Svezia e Cechia sono insieme. Passler ha 2.5 secondi dall’ultima atleta di questo gruppetto, Vobornikova.

15.26 ZERO!! Passler è pulita nella serie a terra e si rialza insieme alle 4 nazioni di testa.

15.26 PRIMO POLIGONO! Passler entra con 9 secondi di distacco.

15.25 Passler ha perso una posizione tra i due intermedi, transitando in decima dopo 1.6 km. Il distacco dell’azzurra dalla testa è di 7.6, mentre 3 i secondi di svantaggio dalla tedesca ottava.

15.24 Jeanmonnot sta dettando sin da subito un ritmo forzato. Passler è chiamata a rimanere in scia alla Germania, e di conseguenza al gruppo delle prime 8.

15.23 Al primo riferimento cronometrico, quello degli 800 metri, le prime 4 hanno un paio di secondi di vantaggio. Passler è in nona posiziona con 7.7 di ritardo dalla testa, ed 1.2 da Hettich davanti a lei.

15.22 Francia, Svezia, Norvegia ed Austria hanno qualche secondo di vantaggio, mentre la Cechia guida l’inseguimento.

15.21 Problema per Hettich, che crea un piccolo buco nelle prime posizioni.

15.21 Ha rischiato di cadere in partenza Elisa Gasparin, che però è ripartita immediatamente.

15.20 PARTITI! Condizioni metereologiche non facile con un leggero venticello e un nevischio.

15.19 Queste le 18 nazioni al via di questa staffetta.

1 FRA – FRANCE 1
2 NOR – NORWAY
3 SWE – SWEDEN
4 GER – GERMANY 2
5 ITA – ITALY
6 SUI – SWITZERLAND
7 CZE – CZECHIA 3
8 AUT – AUSTRIA
9 FIN – FINLAND
10 UKR – UKRAINE 4
11 EST – ESTONIA
12 CAN – CANADA
13 USA – UNITED STATES 5
14 SVK – SLOVAKIA
15 POL – POLAND
16 SLO – SLOVENIA 6
17 ROU – ROMANIA
18 LAT – LATVIA

15.18 Non si può non tenere in considerazione anche la Norvegia, rappresentata da Johansen, Arnekleiev, Knotten e Tandrevold. Le scandinave però hanno una grande incognita nelle prime due frazioni, in cui schiereranno due atlete con poca esperienza in Coppa del Mondo, seppur abbiano dimostrato grandi cose in Ibu Cup.

15.15 Attenzione anche alla Germania, che schiererà Hettich, Grotian, Voigt e Preuss. Le tedesche hanno dimostrato una grande condizione nell’Individuale di domenica, in cui hanno piazzato due atlete sul podio, alle spalle di Vittozzi.

15.12 Le nazionali favorite di questa gara sono senza dubbio la Francia e la Svezia. Le transalpine hanno nel complesso la formazione migliore, schierando Jeanmonnot, Chloe Chevalier, Braisaiz-Bouchet e Simon. Le padrone di casa invece si affideranno alle sorelle Oeberg, con Elvira in terza ed Hannah in chiusura. A loro saranno affiancate Magnusson e Persson.

15.09 Rispetto alla staffetta di Oberhof sarà totalmente diverso l’ordine delle atlete. Nella frazione di apertura ci sarà Passler, in terza Comola ed in chiusura Auchentaller. L’unica frazione confermata è la seconda, in cui ci sarà Wierer.

15.06 Quest’oggi l’Italia ripresenterà 3/4 delle atlete di quella staffetta. L’unica assente è, come detto in precedenza, Lisa Vittozzi. Al suo posto ci sarà Rebecca Passler.

15.03 Le azzurre saranno in gara da campionesse del mondo. L’Italia infatti ha vinto la Staffetta dei Mondiali di Oberhof, schierando, nell’ordine, Samuela Comola, Dorothea Wierer, Hannah Auchentaller e Lisa Vittozzi.

15.00 Notizia delle ultime ore il forfait di Lisa Vittozzi. L’atleta azzurra ha deciso di concentrarsi al recupero in vista della Sprint di venerdì. Al suo posto ci sarà Hannah Auchentaller.

14.57 Buon pomeriggio amici e amiche di OA Sport e bentornati alla DIRETTA LIVE testuale della Staffetta femminile di Oestersund 2023.

Buongiorno amici e amiche di OA Sport e benvenuti alla DIRETTA LIVE testuale della Staffetta femminile di Oestersund 2023, prima tappa della stagione di Biathlon. Dopo il primo antipasto andato in scena lo scorso weekend, si ritorna a competere sulle nevi svedesi. L’attività riprende con la prima staffetta femminile, dopo che sabato sono andate in archivio le miste.

L’Italia avrà il pettorale numero 5 e scatterà in seconda fila, rispettando la classifica della scorsa stagione. Le azzurre scenderanno in gara, per la seconda volta, da campionesse del mondo, avendo conquistato l’oro 12 mesi fa ad Oberhof. In Germania il quartetto italiano era formato, nell’ordine, da: Samuela Comola, Dorothea Wierer, Hannah Auchentaller e Lisa Vittozzi. 

Nella staffetta odierna saranno riproposte 3 delle 4 eroine di Oberhof, con l’unica variazione rappresentata da Rebecca Passler al posto di Auchentaller. Vi è poi un altro cambiamento, ossia nell’ordine: le due big sono state confermate nelle rispettive frazioni, Wierer seconda e Vittozzi in chiusura, ma ad aprire la staffetta non sarà Comola, bensì Passler. 

Per quanto visto nelle prime gare, sia nelle miste che nell’individuale, le favorite sono le francesi, le quali schierano Jeanmonnot, Chevalier, Braisaiz-Bouchet e Simon. Attenzione anche alle padrone di casa, che punteranno come sempre sulle sorelle Oeberg, e alle tedesche, in grande spolvero nella 15 km di domenica.

La staffetta femminile di Oestersund 2023 inizierà alle 15.20. L’evento sarà visibile su Eurosport 2 ed in streaming su Discovery Plus. Qui su OA Sport vi offriremo la DIRETTA LIVE testuale della staffetta femminile di Oestersund, prima tappa della stagione di biathlon, a partire dalla 15.20, con aggiornamenti minuto dopo minuto. Buon divertimento!

Foto: LaPresse