Seguici su

Ciclismo

Ciclismo, Matteo Fabbro si trasferirà nel 2024 alla Polti-Kometa

Pubblicato

il

Dopo diversi anni nel World Tour con la Bora-hansgrohe, scende di categoria Matteo Fabbro: scaduto il contratto, il friulano ha deciso di firmare con il Team Polti – Kometa, l’ex Eolo-Kometa di Ivan Basso ed Alberto Contador.

Le sue parole: “Ivan Basso mi ha fatto una corte spietata, mi ha corteggiato a lungo e questo per me è stato importantissimo. Mi sono sentito voluto, e sposare questo progetto è diventato più semplice. Arrivo in una squadra che ho sempre ammirato, conosco bene Davide e Mattia Bais ma anche tutti gli altri italiani, credo sarà facile e immediato integrarsi e trovarsi subito bene”.

L’obiettivo è quello di rilanciarsi: “Diciamo che da quando sono stato colpito dal Covid ho avuto una serie di problemi fisici che mi hanno limitato molto, ora mi sono lasciato alle spalle questo periodo e ho davvero voglia di partire alla grande. Sogno di fare ancora una volta classifica in un grande giro, sono davvero molto motivato: il Giro d’Italia è qualcosa di unico, di speciale, ho davvero tanta voglia di correrlo”.

Il direttore sportivo Stefano Zanatta commenta così: “Fabbro è un innesto molto importante per la squadra, è un corridore che ha sempre corso in squadre World Tour e questo è senza dubbio garanzia di risultati. Con noi avrà modo di mettersi in gioco per essere protagonista, la scelta di venire con noi gli permetterà di mettersi in gioco e trovare risultato: dovremo essere bravi noi a metterlo nelle condizioni migliori per esprimere tutte le sue qualità”. 

Foto: Pier Colombo