Seguici su

Boxe

Boxe, Giovanni De Carolis infortunato al braccio: rinviato il match per l’Europeo dei supermedi

Pubblicato

il

Giovanni De Carolis

Giovanni De Carolis ha annunciato il rinvio del match valido per il titolo europeo dei pesi supermedi. L’incontro era previsto per sabato 2 dicembre a Marsiglia (Francia), ma il pugile italiano non potrà salire sul ring per fronteggiare il francese Kevin Lele Sadjo. L’italiano sta infatti facendo i conti con un infortunio al braccio destro rimediato durante la preparazione per questo atteso confronto. Si attende ora di sapere la nuova data e il luogo prescelto dall’EBU per la disputa della contesa.

Giovanni De Carolis ne ha parlato attraverso i propri profili social: “Devo purtroppo annunciare che il rinvio del match è dovuto ad un problema al mio braccio destro. Infatti il 23 novembre mi sono recato al pronto soccorso per farmi controllare la spalla che era molto dolorante e mi hanno trovato, oltre a una forte infiammazione tendinea, un’infrazione al gomito destro (epitroclea di destra). Lo stesso giorno ho provveduto ad inviare il certificato all’organizzazione e ai vari enti“.

Il laziale ha poi proseguito: “La mia preparazione per questo match ha avuto inizio il 31 luglio. Durante questo periodo, ci sono stati alcuni cambiamenti nelle date del match: inizialmente previsto per il 21 ottobre, è stato successivamente riprogrammato per il 25 novembre e poi per il 2 dicembre. Tali variazioni fanno parte, purtroppo, delle dinamiche di questo sport ma hanno richiesto una rimodulazione della preparazione con tutto quello che ne comporta in fatto di stress fisico e mentale“.

Giovanni De Carolis ha poi concluso: “La mia preparazione non va mai oltre le 12 settimane, qui siamo andati oltre le 16 settimane facendo più di 170 round di sparring. Questi numeri sono solo una parte del grande lavoro che c’è dietro una preparazione. Ho comunque sempre mantenuto il focus sul mio obiettivo principale: il titolo europeo. Il mio desiderio di sfidare Sadjo rimane invariato. È un pugile di talento, imbattuto e campione d’Europa e affrontarlo rappresenta per me un obiettivo importante. Sono attualmente in attesa delle decisioni dell’EBU e nel frattempo mi dedicherò al recupero del mio braccio“.

Foto: Photo LiveMedia/Marco D’Alò