Seguici su

Atletica

Atletica, Stefano Mei al Quirinale: “Il 2023 è stato un anno storico per la nostra disciplina”

Pubblicato

il

Stefano Mei

Ha avuto luogo quest’oggi l’incontro tra il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, e gli azzurri dell’atletica leggera e del pentathlon, per celebrare i successi di queste due discipline in ambito internazionale. Nell’atletica, in particolare, è arrivata in questo 2023 la prima storica vittoria nella Coppa Europa e nei Mondiali di Budapest altri riscontri considerevoli, con la gemma di Gianmarco Tamberi nel salto in alto.

Presente il n.1 della FIDAL, Stefano Mei, che ha parlato di questi riscontri: “Signor presidente, grazie per l’invito a celebrare i successi degli azzurri. L’atletica è lo sport individuale per eccellenza ma la Coppa Europa ci ha visti insieme, ciascuno nella sua specialità, a competere per ottenere i punti utili alla classifica della squadra. Oggi l’Italia ha finalmente primeggiato, riportando a casa una vittoria con un ampio distacco e proseguendo un recente filone di successi che ha avuto il suo culmine con i Giochi di Tokyo, passando poi per i Mondiali di Eugene fino ai recenti Mondiali di Budapest impreziositi dall’oro del nostro capitano, Gianmarco Tamberi“, le parole del presidente della Federazione (fonte: ANSA).

Il 2023 è un anno storico, da ricordare e assume un significato particolare per l’atletica e per tutto lo sport con l’ingresso della sua tutela in Costituzione proprio nell’anno in cui l’Italia vince come squadra, e non so se sia solo una coincidenza ma mi piace pensare che sia un segno“, ha aggiunto Mei. Parlando poi degli Europei di Roma di quest’anno: “Speriamo di averla ospite in tribuna agli Europei di Roma e di ritrovarci qui alla fine del prossimo anno a celebrare nuovi successi“.

Foto: LaPresse