Seguici su

Pallavolo

Volley, batosta per l’Italia nel ranking: il ko contro la Germania costa punti pesanti. E la corsa verso le Olimpiadi…

Pubblicato

il

Italia volley

L’Italia ha perso per 3-1 contro la Germania nella quarta partita del torneo di qualificazione alle Olimpiadi di Parigi 2024. La nostra Nazionale di volley maschile non è riuscita a tenere testa agli scatenati teutonici guidati dall’indemoniato Georg Grozer e si è complicata il cammino nella kermesse che mette in palio due pass per i Giochi. Gli azzurri condividono il secondo posto nella Pool con Cuba a quota 3 successi (9 punti), all’inseguimento della Germania (4 vittorie, 12 punti) e davanti al Brasile (3 affermazioni, 7 punti).

Tutto si deciderà nel fine settimana durante il quale i Campioni del Mondo affronteranno Iran, Cuba e Brasile. Stessi incroci anche per i caraibici e i padroni di casa. La Germania è sulla carta attesa dalle sfide più agevoli con Ucraina, Repubblica Ceca e Qatar. I ragazzi del CT Fefé De Giorgi andranno sicuramente a Parigi se vinceranno tutte e tre le partite, ma potrebbero bastare anche due successi (dipenderà dagli incastri con i risultati degli altri incontri).

Ricordiamo che ai Giochi Olimpiadi si qualificano le prime due classificate dei tre preolimpici (sei posti a testa). Gli ultimi cinque posti saranno assegnati attraverso il ranking FIVB aggiornato al termine della fase preliminare della Nations League, tenendo però conto del criterio di rappresentanza continentale (a Prigi dovrà essere presente almeno una squadra per zona geografica, nei fatti un biglietto andrà di diritto a una tra Egitto e Tunisia).

Proprio dando un occhio alla graduatoria internazionale, la sconfitta maturata contro la Germania risulta particolarmente pesante. L’Italia ha perso 12,76 punti, ma ha conservato comunque il terzo posto in classifica con 357,01 punti. Si è però amplificato il ritardo nei confronti della Polonia (419,36) e degli USA (382,07). Si è ridotto anche il margine su Giappone (329,11), Brasile (327,49), Argentina (311,49) e Slovenia (310,97). Di seguito il ranking FIVB aggiornato al 5 ottobre.

RANKING FIVB

1. Polonia 419,36

2. USA 382,07

3. Italia 357,01

4. Giappone 329,11

5. Brasile 327,49

6. Argentina 311,49

7. Slovenia 310,97

8. Francia 306,80

9. Serbia 269,41

10. Germania 231,35

11. Cuba 223,18

12. Canada 221,05

13. Paesi Bassi 219,08

14. Iran 217,71

15. Turchia 197,86

16. Ucraina 194,78

17. Belgio 172,29

18. Egitto 171,13

19. Qatar 166,32

20. Tunisia 165,67

Foto: FIVB