Seguici su

Ciclismo

Vuelta a España 2023, segnali incoraggianti da Antonio Tiberi. Prezioso per la squadra e con la top20 nel mirino

Pubblicato

il

Antonio Tiberi

Nell’ennesima giornata timbrata Jumbo-Visma, con la tripletta sul traguardo e l’un-due-tre in classifica generale dopo la frazione sull’Angliru, in casa Italia qualche segnale positivo in salita si è visto, cosa più unica che rara di questi tempi.

Il protagonista della giornata in casa azzurra è stato Antonio Tiberi. Annata no per il laziale che è stato costretto a stare fermo per diversi mesi dopo la nota vicenda nella quale ha ucciso un gatto a San Marino. Il cambio di squadra, dalla Trek-Segafredo alla Bahrain-Victorious e l’obiettivo di rimettersi in mostra per puntare tutto sul 2024.

Le sensazioni sono state molto buone, in generale abbiamo visto Tiberi nelle prime posizioni nel gruppo nelle ultime giornate ed oggi ha dato un supporto fondamentale al proprio capitano Mikel Landa nel primo tratto della salita finale. Un lungo lavoro per scremare il gruppo dei migliori e lanciare l’iberico, poi quarto.

In ogni caso il classe 2002 non si è arreso dopo essersi spostato dalla vetta del plotone: per lui 18ma piazza odierna e ventesima in classifica generale. La top-20 di Madrid non è un obiettivo eccezionale, ma può essere un primo step per poi puntare in alto. 

Foto: SprintCycling