Seguici su

Beach Volley

Beach volley, Europei 2023. Nicolai/Cottafava e Ranghieri/Carambula vincono i derby azzurri! Bianchin/Scampoli agli ottavi

Pubblicato

il

Alex Ranghieri

Mattinata piena di azzurro agli Europei di beach volley in programma sulle rive del Danubio a Vienna. Sono entrati in scena gli uomini con il doppio derby azzurro, che ha visto il successo delle due coppie favorite con modalità differenti e i sedicesimi di finale del torneo maschile che hanno promosso Bianchin/Scampoli.

Tra gli uomini è durata un set la sfida attesa che metteva di fronte i tre volte campioni europei Paolo Nicolai (in coppia con Cottafava) e Daniele Lupo (in coppia con Rossi). Nel primo parziale Nicolai/Cottafava hanno vinto in volata 21-18, poi secondo parziale a senso unico con la coppia allenata da Di Tommaso vittoriosa con un secco 21-8. Nicolai/Cottafava affronteranno gli spagnoli Huerta/Huerta nella finale che vale l’accesso diretto agli ottavi di finale, mentre Lupo/Rossi per restare nel torneo dovranno battere i cechi Schweiner/Trousil.

Hanno faticato più del previsto i numeri uno azzurri del momento Ranghieri/Carambula per avere ragione dei coriacei Benzi/Bonifazi, battuti 2-1. Nel primo set successo facile dei primi con il punteggio di 21-14, nel secondo Benzi/Bonifazi sono scattati avanti 10-6 ed hanno mantenuto il vantaggio fino al 21-17, mentre nel tie break la coppia allenata da Di Stefano si è imposta 15-11. Ranghieri/Carambula affronteranno nella finale del girone gli olandesi Brouwer/Meeuwsen, mentre Benzi/Boifazi se la vedranno per entrare nei sedicesimi con i cechi Sepka/Semerad.

Buone notizie arrivano dal settore femminile, dove Bianchin/Scampoli hanno conquistato l’accesso agli ottavi di finale battendo nei sedicesimi 2-1 la coppia finlandese Sinisalo/Parkkinen. Primo set per le finniche che si sono imposte in volata 21-19, secondo set per le azzurre che hanno dominato (21-12), poi tie break molto equilibrato con successo delle azzurre con il punteggio di 15-13. Bianchin/Scampoli affronteranno negli ottavi di finale le svizzere Esmée/Zoé, mentre Menegatti/Gottardi se la vedranno con la coppia finlandese Ahtiainen/Lahti.

Semifinali gironi maschili. Pool A: Mol/Sørum (NOR)-Elazar/Ohana (ISR) 2-0 (21-18, 21-12), Mol/Berntsen (NOR)-Métral/Haussener (SUI) 2-0 (21-16, 21-13). Pool B: Trousil/Schweiner (CZE)-Huerta/Huerta (ESP) 0-2 (19-21, 19-21), Cottafava/Nicolai (ITA)-Lupo/Rossi (ITA) 2-0 (21-18, 21-8). Pool C: Åhman/Hellvig (SWE)-Seiser/Dressler (AUT) 2-1 (18-21, 21-14, 15-13), Canet/Rotar (FRA)-Nõlvak/Tiisaar (EST) 2-0 (22-20, 21-19). Pool D: Bassereau/Gauthier-Rat (FRA)-Waller/Ermacora (AUT) 2-1 (21-18, 19-21, 15-11), Popov/Reznik (UKR)-Aye/Aye (FRA) 2-1 (17-21, 21-15, 15-12). Pool E: Brouwer/Meeuwsen (NED)-Sepka/Semerad (CZE) 2-1 (21-14, 19-21, 15-12), Ranghieri/Carambula (ITA)-Benzi/Bonifazi (ITA) 2-1 (21-14, 17-21, 15-11). Pool F: Ehlers/Wickler (GER)-Hammarberg/Berger (AUT) 2-0 (21-14, 21-11), Luini/de Groot (NED)-Stankevicius/Knasas (LTU) 2-1 (21-19, 24-26, 15-13). Pool G: Rudol/Łosiak (POL)-Seidl/Pristauz (AUT) 1-2 (22-24, 21-14, 9-15), Immers/van de Velde (NED)-Kantor/Zdybek (POL) 2-0 (21-19, 22-20). Pool H: Hörl/Horst (AUT)-Leitner/Pascariuc (AUT) 2-1 (21-18, 19-21, 15-11), Herrera/Gavira (ESP)-Bello/Bello (ENG) 2-0 (24-22, 21-16).

Finali primo posto gironi maschili: Mol/Sørum (NOR)-Mol/Berntsen (NOR), Huerta/Huerta (ESP)-Cottafava/Nicolai (ITA), Åhman/Hellvig (SWE)-Canet/Rotar (FRA), Bassereau/Gauthier-Rat (FRA)-, Popov/Reznik (UKR), Brouwer/Meeuwsen (NED)-Ranghieri/Carambula (ITA), Ehlers/Wickler (GER)-Luini/de Groot (NED), Seidl/Pristauz (AUT)-Immers/van de Velde (NED), Hörl/Horst (AUT)-Herrera/Gavira (ESP)

Finali terzo posto giorni maschili: Elazar/Ohana (ISR)-Métral/Haussener (SUI), Trousil/Schweiner (CZE)-Lupo/Rossi (ITA), Seiser/Dressler (AUT)-Nõlvak/Tiisaar (EST), Waller/Ermacora (AUT)-Aye/Aye (FRA), Sepka/Semerad (CZE)-Benzi/Bonifazi (ITA), Hammarberg/Berger (AUT)-Stankevicius/Knasas (LTU), Rudol/Łosiak (POL)-Kantor/Zdybek (POL), Leitner/Pascariuc (AUT)-Bello/Bello (ENG)

Sedicesimi di finale femminili: Ahtiainen/Lahti (FIN)-Ittlinger/Borger (GER) 2-0 (24-22, 21-15), Klinger/Klinger (AUT)-Graudina/Samoilova (LAT) 0-2 (18-21, 9-21), Kotnik/Lovsin (SLO)-Vergé-Dépré/Mäder (SUI) 0-2 (13-21, 17-21), Paulikiene/Raupelyte (LTU)-Hermannova/Stochlova (CZE) 2-1 (21-17, 22-24, 15-12), Liliana/Paula (ESP)-Placette/Richard (FRA) 2-0 (21-14, 21-12), Sinisalo/Parkkinen (FIN)-Bianchin/Scampoli (ITA) 2-1 (19-21, 21-12, 15-13), Bentele/Lutz (SUI)-Dunarova/Resova (CZE) 0-2 (20-22, 20-22), Ludwig/Lippmann (GER)-Körtzinger/Kunst (GER) 2-1 (21-15, 14-21, 15-8).

Ottavi di finale femminili: Hüberli/Brunner (SUI)-Liliana/Paula (ESP), Esmée/Zoé (SUI)-Bianchin/Scampoli (ITA), Van Driel/B. Piersma (NED)-Dunarova/Resova (CZE), Müller/Tillmann (GER)-Ludwig/Lippmann (GER), Gottardi/Menegatti (ITA)-Ahtiainen/Lahti (FIN), Álvarez/Moreno (ESP)-Graudina/Samoilova (LAT), Davidova/Baieva (UKR)-Vergé-Dépré/Mäder (SUI), Stam/Schoon (NED)-Paulikiene/Raupelyte (LTU)

Foto Fivb