Seguici su

Senza categoria

Atletica, clamoroso oro a pari merito: Moon e Kennedy vincono i Mondiali, Elisa Molinarolo sfiora i punti nell’asta

Pubblicato

il

Katie Moon

Clamoroso epilogo nella finale del salto con l’asta femminile ai Mondiali 2023 di atletica leggera. L’australiana Nina Kennedy e la statunitense Katie Moon hanno conquistato la medaglia d’oro a pari merito. Entrambe hanno superato 4.90 al terzo tentativo, dopo che in precedenza avevano commesso un errore a testa (l’oceanica a 4.75, l’americana a 4.80). Si sale a 4.95, ma la quota è improba per entrambe e così entrambe sono in vetta alla classifica. Le ipotesi sono due: o spareggiare calando con la misura oppure salire insieme sul gradino più alto del podio.

Le due ragazze si consultano e si abbracciano, decidendo per la via che assicura la gloria a entrambe. Si è rivisto così quello che era successo due anni fa tra Gianmarco Tamberi e Mutaz Essa Barshim nel salto in alto alle Olimpiadi di Tokyo 2020. La 25enne australiana festeggia dopo il bronzo iridato dello scorso anno, dove Katie Moon vinse (era una delle sue ultime gare con il cognome da nubile, Nageotte) da Campionessa Olimpica. Il bronzo finisce al collo della finlandese Wilma Murto (4.80 alla prima), che precede la slovena Tina Sutej (4.80 alla prima, ma un errore a 4.75).

Elisa Molinarolo ha reso onore alla prima finale iridata della propria carriera, conquistata un paio di giorni fa superando 4.65 metri all’ultimo tentativo e migliorando così il proprio personale di nove centimetri. La 29enne veneta è entrata brillantemente in gara, superando 4.30 e 4.50 al primo assalto, poi la quota di 4.65 si è rivelata improba: è una misura che deve ancora entrare stabilmente nelle corde della poliziotta, cresciuta davvero tantissimo negli ultimi anni e brava a raggiungere questo traguardo. L’azzurra ha chiuso al nono posto, a pari merito con la statunitense Hana Moll: per entrare nella top-8 e portare a casa punti preziosi per la Nazionale sarebbe proprio servito valicare quella quota, a cui si sono arenate l’eterna statunitense Sandi Morris e la venezuelana Robeilys Peinado.

Foto: Lapresse