Seguici su

Pallavolo

Volley, Fefé De Giorgi: “Italia unita alla ricerca di consapevolezza e umiltà. Sotto con la Polonia”

Pubblicato

il

L’Italia ha travolto la Serbia con un perentorio 3-0 (25-11; 25-21; 25-20) e ha così conquistato la quinta vittoria consecutiva nella Nations League 2023 di volley maschile. I Campioni del Mondo hanno surclassato un’avversaria sempre ostica e temuta, infilando il terzo successo di fila a Rotterdam (Paesi Bassi) dopo quelli ottenuti negli ultimi giorni contro Iran e Cina. I ragazzi del CT Fefé De Giorgi si sono issati provvisoriamente al quarto posto in classifica generale e hanno compiuto un passo importante verso la qualificazione alla Final Eight.

Il CT Fefé De Giorgi ha analizzato la prestazione attraverso i canali federali: “Quello di oggi era un match importante, potevamo dare continuità a tutto ciò che stiamo cercando, la continuità, la sostanza della nostra squadra, contro un avversario buono come la Serbia anche se ha fatto a meno di qualche titolare. Ci siamo concentrati molto su di noi, per cercare di dare più sostanza possibile al nostro gioco. Siamo stati bravi a mettere sotto pressione alcuni giocatori loro, con battute forti ma con alcune variazioni anche, e a muro stiamo riuscendo ad avere buoni numeri, ma possiamo migliorare ancora“.

Il tecnico pugliese ha proseguito:Abbiamo chiuso con una buona personalità, un discreto gioco, va bene così. Se avessi fatto entrare prima Magalini non so quanti punti avrebbe fatto, appena entrato ha fatto un punto. In questa competizione ci sarà spazio per tutti, c’è bisogno di tutti, a me piace parlare di una Nazionale unica, deve essere un sentimento unico, un unico modo di vedere le cose, esiste solo una nazionale. Chiuderemo con la Polonia, dobbiamo rimanere concentrati, mantenere le due cose che abbiamo discusso all’inizio di questa settimana, la consapevolezza, e umiltà. Con la Polonia sarà una partita di alto livello, dobbiamo arrivare al meglio possibile“.

Foto: FIVB