Seguici su

Scherma

Scherma, Europei 2023: Apithy-Brunet vince l’oro nella sciabola femminile, sul podio Martina Criscio

Pubblicato

il

L’ultimo titolo degli Europei di scherma di Plovdiv lo vince la Francia. A salire sul gradino più alto del podio nell’individuale di sciabola femminile è stata Manon Apithy-Brunet, che ha sconfitto in una finale tutta transalpina la connazionale Sara Balzer con il punteggio di 15-10 in un assalto controllato fin dalle prime battute da Brunet, che vince il suo primo oro continentale della carriera.

C’è anche una bandiera italiana sul podio, visto che Martina Criscio ha concluso al terzo posto. La pugliese si è arresa in semifinale a Sara Balzer con il punteggio di 15-10. La strada per la medaglia si era aperta per Criscio con il successo nei quarti di finale sull’azera Sabina Karimova per 15-11 al termine di un assalto che ha visto l’azzurra rimontare anche quattro stoccate di svantaggio.

In precedenza negli ottavi Criscio aveva superato la polacca Sylwia Matuszak per 15-9, mentre nei sedicesimi la nativa di Foggia ha vinto un combattutissimo derby azzurro contro Rossella Gregorio all’ultima stoccata per 15-14, con la campana che aveva rimontato un largo svantaggio.

Si è fermato agli ottavi, invece, il cammino di Michela Battiston, sconfitta dalla bulgara Yoana Ilieva con il punteggio di 15-8, dopo che nei sedicesimi si era sbarazzata nettamente della tedesca Felice Herbon per 15-5. Eliminazione ai sedicesimi, invece, per Chiara Mormile, che ha subito la rimonta della polacca Matuszak, che si è imposta per 15-14.

Foto: Bizzi/Federscherma